Numeri a favore della Juve. Rossoneri male sulle palle inattive

Sono complessivamente 83 i precedenti ufficiali di Milan-Juventus. Il ruolino di marcia parla di 28 vittorie rossonere, 33 pareggi e 22 vittorie della Juve. Anche sui gol segnati è in vantaggio il Milan, come sottolineano i numeri pubblicati da La Gazzetta dello Sport: 114 contro 99 dei bianconeri. Eppure nelle ultime quattro sfide a Milano solo una volta, il 22 ottobre 2016, la squadra di casa è riuscita a vincere grazie alla rete realizzata da Manuel Locatelli. L’anno scorso, il 28 ottobre, vinse la squadra di Allegri per 2-0 con una doppietta di Gonzalo Higuain, uno dei grandi ex di stasera, che alla Juve segnò solo una volta con la maglia del Napoli nel 2015.

Ci sono altre cifre da sottolineare e che, in parte, preoccupano Rino Gattuso. Il Milan, infatti ha fin qui realizzato un solo gol sul totale di ventuno sfruttando le palle inattive. Nessuno ha fatto peggio in questo senso nel corso della stagione. E’ Paulo Dybala il giocatore dal quale il Milan dovrà guardarsi maggiormente: ha già segnato cinque gol ai rossoneri. Al contrario, Andrea Bertolacci, elemento ai margini del progetto di Ringhio, è il rossonero ad aver segnato per più di una volta un gol alla Juve.

L’ultima curiosità riguarda i pareggi: non esce a San Siro tra Milan e Juve dal 25 febbraio 2012, il match del famigerato gol annullato a Muntari. La gara finì 1-1, con reti di Nocerino al 15′ e pareggio di Matri all’83’. Alla fine di quella stagione i bianconeri vinsero il primo scudetto dell’era di Antonio Conte.

SEGUI SPAZIOMILAN SU: FACEBOOK  TWITTER INSTAGRAM

Impostazioni privacy