RASSEGNA STAMPA • Verso il Betis: infortunati a lavoro. Retroscena TAS: ecco chi ha salvato il Milan

Prosegue la marcia di avvicinamento del Milan alla sfida di domani sera al Benito Villamarin di Siviglia, casa del Betis. I rossoneri, reduce da un triplo successo consecutivo in Serie A, volano in Andalusia con il chiaro intento di riscattare il ko di 15 giorni fa, anche per non complicare una qualificazione assolutamente essenziale. In Spagna, però, secondo la Gazzetta dello Sport, non ci saranno Higuain, Bonaventura e Calabria, alle prese con i rispettivi infortuni. Il Pipita e Jack potrebbero recuperare per la Juve, più intricata la situazione inerente l’esterno difensivo. Ci sarà, invece, Hakan Calhanoglu.

TAS

La vera notizia sorprendente della rassegna stampa odierna riguarda però la sentenza del TAS di qualche mese fa, ormai. Tuttosport, infatti, rivela che le dichiarazioni di un testimone citato dalla UEFA nel corso del dibattimento sono state fondamentali per evitare al Milan la conferma dell’esclusione dall’Europa League. Di importanza capitale, poi, come noto, anche il passaggio del club da Yonghong Li al fondo Elliot.

LEGGI ANCHE:  Pellegri-Torino, c'è una svolta inaspettata nella trattativa: cosa è successo

Suso e la clausola

Chiosa finale, poi, inerente la trattativa fra il Milan e Jesus Suso per il rinnovo del contratto. Il club rossonero avrebbe iniziato le contrattazioni con il preciso scopo di eliminare la clausola rescissoria attualmente presente nel legame fra il club e l’estroso iberico, considerata di poco valore. I 38 milioni di euro pattuiti un anno fa non lasciano tranquilli i dirigenti rossoneri, pronti a ritoccare l’ingaggio da 3 milioni del numero 8 pur di mettersi al sicuro da eventuali “scippi”. Lo riporta Tuttosport.

Siamo su Google News: tutte le news sul Milan CLICCA QUI

Preferenze privacy