Bologna-Milan, le pagelle: Higuain spaesato, profondo rosso Baka. Riecco il capitano

Bologna-Milan, le pagelle: Higuain spaesato, profondo rosso Baka. Riecco il capitano

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on twitter
Share on linkedin
Bakayoko

Il Milan conquista un punto nella gara contro il Bologna. 0-0 il risultato finale. Un incontro forse poco convincente della compagine di Gattuso. Queste le pagelle stilate dalla Redazione di SpazioMilan.

DONNARUMMA 6.5 – Essenziale. Tiene a galla il Milan, ma i compagni non sfruttano l’occasione. Imposta spesso e volentieri l’azione, mostrando grande sicurezza anche con i piedi. 

CALABRIA 5.5  – Timido ma non troppo. Torna Suso e Davide ringrazia. L’asse con lo spagnolo funziona bene, con il terzino che si sovrappone garantendo un appoggio per gli esterni di centrocampo. Un cartellino giallo macchia una prestazione difensiva di tutto rispetto.

ZAPATA 6 – Altra gara da grande. Nello stacco aereo non ha rivali . Un’altra conferma da leader e difensore centrale affermato.

ROMAGNOLI 6.5 – Rieccolo. Il capitano, il leader e la colonna portante del Milan. C’è tutto. Carica, idee, precisione e carisma. In difesa intercetta e domina, senza perdere quella verve offensiva che contraddistingue il numero 13 di Gattuso. 

RODRIGUEZ 5.5 – Si presenta al limite dell’area diverse volte. Spinge senza incidere ed eccellere in precisione. Semplice, pulito, ma non sufficientemente decisivo.

SUSO 5 – Succede sempre così: quando non gira il lui, il Milan fa fatica. Questo, il riassunto della serata bolognese della squadra di Gattuso. Non perde la vocazione per il dribbling, ma questa sera qualcosa è mancato. (Dal 84′ LAXALT – s.v.)

KESSIE 5 – Come il collega numero 14, la parola d’ordine è “stanchezza”. Più propositivo e tecnico del compagno, ma comunque in riserva di ossigeno. Diffidato, salterà la gara contro la Fiorentina. Uno stop che servirà a ricaricare le batterie. 

BAKAYOKO 4.5 – Si comincia a sentire la stanchezza. Inevitabile. Recupera comunque un gran numero di palloni, filtrando tutto ciò che può a centrocampo. Cala il ritmo e il Milan ne risente. Prestazione macchiata da un rosso che obbligherà Gattuso a ridisegnare il centrocampo.

CALHANOGLU 5 – Tanti tiri da lontano, qualche spunto ma niente di più. Più lucido di giovedì, ma non ancora al top della condizione fisica e mentale. (Dal 77′ – MAURI 6 – Fa quello che può. Entra nel momento più critico della gara e mette a disposizione la giusta lucidità).

HIGUAIN 5– Non fa la differenza. Cerca di costruire, ma la storia sembra ripetersi. In una gara sulla carta abbordabile, non si carica l’attacco sulle spalle. Non risponde alla definizione di “bomber di razza”. A tratti spaesato.

CUTRONE 5 –. Invisibile il primo tempo, prova diverse conclusioni e sponde per il Pipita. Come il collega non fa la differenza in una gara che ha tutto per mettere in luce le qualità del numero 63. Spento e poco incisivo. Lascia il campo per un leggero affaticamento fisico. (Dal 60′ CASTILLEJO – 5.5. Corsa, corsa, corsa)

GATTUSO 5 – Una grande occasione più che sprecata. La sua squadra non eccelle in grinta e cattiveria agonistica. Un vero peccato. Alla compagine del tecnico milanista manca l’esperienza da big. Non recupera la sua squadra dalla batosta di giovedì.

CONOSCI SPAZIOMILAN?

SpazioMilan è parte integrante del Nuovevoci Network di cui fanno parte Rompipallone.it, SpazioNapoli.it, SpazioInter.it e SpazioJ.it.

Con più di 4 milioni di follower sui social network il nostro progetto risulta uno dei più seguiti in Italia.

Le ultimissime

Seguici su Facebook

Preferenze privacy