I tre punti chiave di Frosinone-Milan: dal gioco di Gattuso a Calhanoglu

I tre punti chiave di Frosinone-Milan: dal gioco di Gattuso a Calhanoglu

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on twitter
Share on linkedin

Le pagine odierne de ‘La Gazzetta dello Sport‘ hanno analizzato Frosinone-Milan, anticipo della 18esima giornata giocato ieri nell’ora di pranzo e terminato col risultato di 0 a 0, con tre punti chiave. Le cause di questa crisi rossonera stanno nel triste gioco di Gattuso: la soluzione migliore sarebbe ingaggiare un allenatore top anche se costa tanto. Il secondo punto chiave sarebbe l’ennesima prova deludente di Calhanoglu: seppur le alternative non offrono sicurezza il turco dovrebbe iniziare ad assaggiare la panchina. Il terzo e ultimo punto chiave è l’ottima prova di Baroni: da quando c’è lui il Frosinone ha pareggiato a Udine e ieri contro il Milan, sfiorando anche la vittoria, ma serve fare di più per ottenere la salvezza.

CONOSCI SPAZIOMILAN?

SpazioMilan è parte integrante del Nuovevoci Network di cui fanno parte Rompipallone.it, SpazioNapoli.it, SpazioInter.it e SpazioJ.it.

Con più di 4 milioni di follower sui social network il nostro progetto risulta uno dei più seguiti in Italia.

Le ultimissime

Seguici su Facebook

Preferenze privacy