LE PAGELLE/ Genoa-Milan 0-2, Donnarumma una saracinesca, finalmente Conti. Male Rodriguez e Calhanoglu

LE PAGELLE/ Genoa-Milan 0-2, Donnarumma una saracinesca, finalmente Conti. Male Rodriguez e Calhanoglu

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on twitter
Share on linkedin

Il Milan soffre ma vince a Genoa. A decidere il 2-0 Borini (ottimo l’assist di Conti) e Suso, ex della sfida. Nelle prossime ore Piatek potrebbe essere rossonero. Questi i voti del match:

Donnarumma 7,5 – Se il Milan rimane a galla per tutto il match è soprattutto merito suo. Chiude la saracinesca su Lazovic e Bessa nel primo tempo. E proprio sull’ex Verona è miracoloso nella ripresa dopo la respinta corta su Veloso. Decisiva anche la deviazione proprio sul tiro proprio del numero 44 portoghese, poco dopo il gol di Borini

Abate 6,5 – Soffre un po’ le incursioni dalla destra nel primo tempo, nel secondo gioca più tranquillo ed è preziosissimo in copertura.

Musacchio 6 – Copre bene nel primo tempo e nella ripresa. Fa il suo.

Zapata SV – L’infortunio a inizio match lo mette ko troppo presto (14′ Conti 7 – Quanto mancava Andrea a questo Milan! Una vera e propria boccata d’ossigeno. Spinge molto, dai suoi piedi partono cross insidiosi, ed è suo l’assist al centro per Borini che vale la sofferta vittoria rossonera).

Rodriguez 5 – Ha una buona occasione a inizio gara, ma calcia facile per Radu. Soffre le incursioni laterali e nel secondo tempo scompare alla distanza come Calhanoglu. Aveva iniziato bene la stagione, ora non è al top. L’errore in copertura su Ronaldo a Gedda ne è la dimostrazione.

Paquetá 6,5 – Il tiro al volo sul palo, l’apertura per Borini e la ‘lambreta’ su Bessa sono da applausi. Il talento c’è e si vede e l’ex Flamengo può essere importantissimo per questo Milan. Ma deve essere più costante. L’indecisione con Conti che dà avvio al contropiede del Genoa e il fallo in area di rigore sempre su Bessa potevano portare in svantaggio il Milan.

Bakayoko 7 – Recupera tantissimi palloni a centrocampo, soprattutto nella ripresa, ed è preziosissimo nel far ripartire le azioni rossoneri. Una diga. Da riscattare assolutamente dal Chelsea.

Calhanoglu 5 – Che fine ha fatto il turco che anno scorso trascinò il Milan in Europa Leeague? Altra gara inspiegabile, poco gioco e una punizione in stile beach soccer calciata alta sopra la traversa a fine primo tempo. Ha qualcosa che non va a livello mentale e si vede (79′ Mauri SV).

Suso 6,5 – Insufficiente fino al gol come Cutrone. Ma la sua rete che chiude i conti (era un ex della sfida) non era facile da segnare. Il suo contributo alla fine è sempre prezioso (88′ Castillejo SV).

Cutrone 6 – Solo davanti, è devisivo nel gol del 2-0 con un ottimo assist a Suso. Insieme a Piatek, facendo gli scongiuri che il polacco arrivi, potrebbe crescere ancora di più?

Borini 6,5 – Apre le danze per il Milan sfruttando l’ottimo assist di Conti. Potrebbe portare a casa una doppietta dopo l’ottima apertura di Paquetá, ma Radu è miracoloso. Tanta corsa e buone giocate. Prova più che positiva la sua.

Gattuso (squalificato e in tribuna) 6,5 – Dopo Gedda e con tre indisponibili non era facile. Ringhio, dalla tribuna, ha saputo tirar fuori un Milan coraggioso che ha lottato fino alla fine, scendendo meglio in campo nella ripresa e portando a casa una vittoria sofferta. Bene aver sfruttato il passo falso della Lazio. Ora via al doppio confronto contro il Napoli.

CONOSCI SPAZIOMILAN?

SpazioMilan è parte integrante del Nuovevoci Network di cui fanno parte Rompipallone.it, SpazioNapoli.it, SpazioInter.it e SpazioJ.it.

Con più di 4 milioni di follower sui social network il nostro progetto risulta uno dei più seguiti in Italia.

Le ultimissime

Seguici su Facebook

Preferenze privacy