Nazionale Under 21, l'Italia vince ma (forse) non basta: Cutrone a segno 5 mesi dopo l'ultima volta

Nazionale Under 21, l’Italia vince ma (forse) non basta: Cutrone a segno 5 mesi dopo l’ultima volta

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on twitter
Share on linkedin

VITTORIA CHE NON BASTA

Seconda vittoria in tre partite per l’Italia di Di Biagio all’Europeo Under 21. Successo decisamente convincente, che non basta però a garantire la qualificazione agli azzurrini: in virtù del 4-0 sulla Polonia e del conseguente primato in termini di differenza reti negli scontri diretti, infatti, è la Spagna a passare di diritto alla fase ad eliminazione diretta. Per l’Italia saranno determinanti le combinazioni di punti relative alle seconde degli altri gironi.

TANTO TEMPO DOPO

In ogni caso, l’altra nota positiva, soprattutto per i tifosi rossoneri, è il ritorno al gol di Patrick Cutrone, autore del momentaneo 2-0. Non esattamente un particolare, dati i numeri del centravanti del Milan nell’ultimo periodo. Cutrone non segnava un gol in partite ufficiali da più di quattro mesi (162 giorni): 25 partite consecutive a secco fra club e nazionali. Il suo ultimo centro risaliva al 12 gennaio, ottavo di finale di Coppa Italia contro la Sampdoria, gara in cui risultò decisivo con una doppietta. Per Cutrone è il quinto gol in Under 21. L’ultimo con gli azzurrini lo aveva segnato due anni fa, nel 2017, contro il Marocco.

RIMPIANTO LOCA?

Buona la prestazione di Patrick Cutrone, ottima quella di un ex rossonero, Manuel Locatelli. Il centrocampista del Sassuolo ha spiccato per personalità e qualità, fra i migliori nell’undici di Di Biagio. E in un momento in cui il Milan è alla ricerca di un regista da regalare a Giampaolo, vederlo giocare così, forse, avrà lasciato un pò di amaro in bocca ai tifosi del Diavolo.

CONOSCI SPAZIOMILAN?

SpazioMilan è parte integrante del Nuovevoci Network di cui fanno parte Rompipallone.it, SpazioNapoli.it, SpazioInter.it e SpazioJ.it.

Con più di 4 milioni di follower sui social network il nostro progetto risulta uno dei più seguiti in Italia.

Le ultimissime

Seguici su Facebook

Preferenze privacy