Ancora Giampaolo: “Nessuna bocciatura per Paquetà. Ho messo Rebic perché…”

Giampaolo durante le interviste post gara alla Rai e a Tiki Taka ha commentato ancora il match di Verona: “La sofferenza è giusta, la squadra ha avuto la pazienza di aggirare il muro difensivo dei nostri avversari che dopo l’espulsione si sono difesi in dieci. In superiorità numerica la squadra ha fatto le cose per bene perché non è semplice trovare spazi quando ci si trova davanti a una squadra che si difende in dieci. Nel secondo tempo, con posizioni diverse, la squadra ha fatto comunque bene”.

Sulla sostituzione di Paquetà si è espresso così: “Non è una bocciatura. Può giocare sulla trequarti anche se la parola trequarti non significa nulla. Tutto sta nel modo di muoversi in campo”.

Sull’ingresso di Rebic: “Ho messo Rebic perché mi serviva allargare il gioco in quel momento. Potevo anche far giocare ancora Paquetà e togliere una mezzala, ma la partita mi chiedeva una caratteristica diversa”.

Sul derby infine risponde in questo modo: “Nessuna squadra è perfetta e i risultati aiutano per la fiducia. Il Milan deve fare il suo percorso. So che ci sono tante cose da migliorare. Giocheremo il derby è sono fiducioso perché la squadra lavora bene”.

Siamo su Google News: tutte le news sul Milan CLICCA QUI

Preferenze privacy