Addio a San Siro. Paquetà-Giampaolo: pace fatta. Kessie, fischi impuniti.

Addio a San Siro. Paquetà-Giampaolo: pace fatta. Kessie, fischi impuniti.

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on twitter
Share on linkedin
Inter-Milan, Milan, san Siro

Siamo entrati nella settimana che porta al derby di Milano, ma in attesa di affrontarsi sabato sera, Milan e Inter fanno fronte comune sulla questione San Siro. “Inter e Milan insieme. <<Il nuovo stadio è l’unica soluzione. Ascolteremo la città”, titola oggi La Gazzetta dello Sport nello sfoglio dedicato ai rossoneri. L’articolo entra nel merito del piano d’azione: due sono i progetti che verranno presi in considerazione. In attesa che il Comune di Milano si pronunci sull’opera di interesse pubblico, oggi i dirigenti delle due squadre – nelle figure del presidente Paolo Scaroni per il Diavolo e dell’ad Alessandro Antonello – incontreranno le delegazioni dei partiti della città sulla fattibilità del processo. La soluzione è comunque unica: costruire un arena da 60-65mila posti nella zona parcheggi del Meazza.

Anche nella pagina “forte” dello sfoglio le due squadre vengono accomunate sul fronte razzismo. I buu verso Kessie a Verona non esistono per il giudice perché né arbitro né ispettori li hanno notati. Questione risolta nel nulla come quella di Lukaku a Cagliari perché quei cori “non erano discriminatori”. In taglio basso, la Rosea si occupa della diatriba Paquetà-Giampaolo, sulla consistenza in campo del trequartista: “La brasilianità di Paquetà e quella frase. Chiarimento con Giampaolo: niente multa”. Dopo l’allenamento di ieri, i due si sono parlati e sembra tornato il sereno.

Il Corriere dello Sport tratta gli stessi temi della Gazzetta, in spalle e taglio basso con il caso del numero 39 rossonero e di San Siro. Ma il taglio alto è dedicato al bomber che si è sbloccato: “Effetto Pistolero. Il derby di Piatek”, questo il titolo. Il numero 9 l’anno scorso non ha segnato all’Inter in nessuna delle due sfide (una con il Genoa e una con il Milan) e ora vuole bissare il gol ritrovato dopo 120 giorni di astinenza. Tuttosport ricalca le scelte dei “colleghi” con il titolo in taglio alto “Giampaolo-Paquetà pace dopo le tensioni” nel taglio alto, “Scandalo: impuniti i fischi a Kessie!” di spalla e “Nuovo stadio, oggi il confronto” nel taglio basso. Grande spazio, invece, per il femminile nelle pagine seguenti: “Milan d’attacco targato Ganz”. Un focus sulla squadra – partita con il roboante 3-0 alla Roma in trasferta – sui movimenti che l’ex attaccante ha inculcato nel suo reparto offensivo e come ha cambiato il modo di giocare dell’intera squadra.

Non tutti i maggiori giornali generalisti, complice la serata di Champions, si focalizzano sul Milan. Nello sfoglio de La Stampa, non ci sono articoli dedicati ai rossoneri, stessa cosa su La Repubblica. il Corriere della Sera, ivece, ricalca le scelte fatte dalla Gazzetta: situazione Kessiè in taglio alto in apertura dello Sport – con il titolo “Giudice sportivo: nessuna sanzione per i cori razzisti a Kessie e Lukaku” – e la questione che ha tenuto banco a Milanello tra Paquetà e il mister – “Scintille Milan in vista del derby”, ma si parla di “caso chiuso” nel catenaccio.

CONOSCI SPAZIOMILAN?

SpazioMilan è parte integrante del Nuovevoci Network di cui fanno parte Rompipallone.it, SpazioNapoli.it, SpazioInter.it e SpazioJ.it.

Con più di 4 milioni di follower sui social network il nostro progetto risulta uno dei più seguiti in Italia.

Le ultimissime

Seguici su Facebook

Preferenze privacy