Milan-Lecce, la moviola: rigore per il Lecce lampante, buona la gestione dei cartellini

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on twitter
Share on linkedin

Nella sua consueta moviola del giorno dopo, la Gazzetta dello Sport giudica da 6 la prestazione dell’arbitro Pasqua di Tivoli ieri in Milan-Lecce con la seguente motivazione:

“Buona gestione di una gara non semplice, giusta la distribuzione dei cartellini e chiarezza nelle decisioni (anche se sul rigore al Lecce l’intervento Var è decisivo). Due mani inesistenti (12’ spalla di Lucioni, 70’ spalla di Biglia) giustamente non dati, il rigore concesso al Lecce (con ricorso al Var) al 61’ per il tocco di Conti è lampante. Buona gestione al 46’: Calhanoglu a terra, Leao fa sfilare il pallone per fermare il gioco ma Tachsidis riparte. Gesto di cattivo gusto richiamato con vigore”.

CONOSCI SPAZIOMILAN?

SpazioMilan è parte integrante del Nuovevoci Network di cui fanno parte Rompipallone.it, SpazioNapoli.it, SpazioInter.it e SpazioJ.it.

Con più di 4 milioni di follower sui social network il nostro progetto risulta uno dei più seguiti in Italia.

Le ultimissime

Seguici su Facebook