Sei qui: Home » News » Sprofondo Milan: Giampaolo non era il problema della squadra

Sprofondo Milan: Giampaolo non era il problema della squadra

Anche dalle sconfitte emergono concetti chiave inequivocabili. Stando a quanto riferito dall’edizione odierna de Il Corriere della Sera, il vero problema del Milan non era l’ex allenatore Giampaolo. Il tecnico, esonerato due settimane fa, non era un ostacolo al Milan, in una squadra ancora in crescita e in costruzione. Giampaolo ha sempre chiesto tempo per il lavoro e la crescita necessarie alla squadra, senza stravolgimenti, alla ricerca della costanza condita dal lavoro. In casa Milan, qualcosa poi si è rotto: conseguenza inevitabile dopo le ultime prestazioni poco convincenti e non all’altezza. La strada del tecnico ha poi preso un’altra svolta, con la consapevolezza per il Milan di aver trovato la soluzione o quantomeno la direzione per la rinascita. La seconda considerazione che emerge dalla gara di ieri è che il nuovo allenatore Pioli non ha la possibilità di invertire la rotta senza un lavoro costante e che richiede tempistiche di lungo termine.

LEGGI ANCHE:  De Ketelaere-Milan, dal Belgio sono sicuri: la risposta del Brugge all'offerta rossonera

Il tecnico dei rossoneri si aspettava sicuramente di più dai suoi. Se contro il Lecce si era visto qualche spunto interessante, contro la Roma il Milan ha compiuto un altro passo indietro, tornando nel baratro, portando a casa la quinta sconfitta nelle prime nove giornate di questo campionato. “Ci siamo messi in difficoltà da soli” ha detto il tecnico del Milan. I rossoneri hanno infatti commesso troppi errori tecnici e anche stavolta hanno messo in campo poca forza mentale.