Krunic: “La sfida contro la Juve ci serve per cambiare marcia”

Rade Krunic, nell’intervista a Tuttosport, oltre che aver parlato dei registi come Pjanic e il compagno di squadra Bennacer, si è lasciato andare rispondendo ai vari argomenti proposti dal giornalista. Egli ha dichiarato: “La mia stagione si può dire essere iniziata contro la Lazio. Prima non avevo mai giocato da titolare in questa stagione. Ora sto bene e posso forzare durante le partite. Peccato che il risultato ci abbia penalizzato”. Sul cambio di allenatore ha detto: “Mi dispiace per Giampaolo. Lui è un allenatore a cui va lasciato del tempo per spiegare il suo calcio. Ora con Pioli siamo molto più determinati e penso che il calcio del nuovo mister sia più adatto alle caratteristiche della squadra”. Per quanto riguarda l’importante partita che aspetta il Milan domenica sera in casa in casa della Juventus, ha parlato in questo modo: “La Juve è la squadra più forte del campionato ed affrontarla è difficile. Però non dobbiamo avere paura altrimenti perdiamo sicuramente. Ci serve lucidità. Sfide così ci servono, perché in caso di vittoria, cambierebbero molte cose. Ci serve a cambiare marcia questa partita”.

Siamo su Google News: tutte le news sul Milan CLICCA QUI

Preferenze privacy