SM - Pioli: "Sono i punti che fanno la differenza. Gigio? Ha un grande equilibrio"

SM – Pioli: “Sono i punti che fanno la differenza. Gigio? Ha un grande equilibrio”

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on twitter
Share on linkedin

Amici di Spaziomilan.it Buon pomeriggio! A breve seguiremo live la conferenza stampa di mister Stefano Pioli in vista del match casalingo contro il Parma.

Sulla partita e il calendario: “Sono i punti che fanno la differenza alla fine. Se vogliamo tornare in Europa dovremo avere gli stessi atteggiamenti, la stessa determinazione anche perché domani affrontiamo un avversario duro, rapido e micidiale nelle ripartenze. Dovremo stare attenti. Abbiamo costruito una mentalità particolare nel modo di affrontare le partite, non ripartiremo da zero. Abbiamo la nostra filosofia di gioco e dobbiamo continuare su questo trend. Le prossime sei partite ci diranno chi siamo. I giudizi positivi fanno sempre piacere. Questo ci stimola per continuare così ed andare dritti fino al 2 agosto.”

Sul dispendio di energie in vista degli impegni ravvicinati: “La testa fa la differenza. Ci deve essere sempre concentrazione e determinazione, indipendentemente dall’avversario. Il nostro modo di giocare richiede una certa energia fisica. Abbiamo tanti giocatori che hanno speso molto. Dobbiamo farci trovare pronti e chi entrerà dovrà dimostrare di essere sul pezzo. Ibra? L’infortunio gli ha tolto un po’ di condizione. Lui è un vincente. Era arrabbiato perché stavamo perdendo. Lui è motivato e sereno per finire il campionato”.

L’ingresso agguerrito di Bonaventura e lo spirito di squadra: “Jack è un ottimo professionista, ha fatto ottime partite, come stanno facendo tutti. Abbiamo bisogno di tutte le energie e gli avversari saranno difficili. Dovremo avere tutti lo stesso atteggiamento. Una squadra è tale quando è in difficoltà, lì dimostri di avere uno spirito unito. A Napoli abbiamo faticato ma abbiamo lottato fino alla fine. Theo? Rendimento costante. Cresce molto a livello fisico nel corso della partita, quando gli altri sono stanchi lui sale in cattedra. Ha fatto un gran gol e un bel lavoro in fase difensiva. Questa gara deve portarsela dentro, potrebbe diventare il miglior terzino al mondo”.

Infine, due domande relative a Rafael Leao e Gianluigi Donnarumma: “Leao? Sta crescendo tanto, ha un potenziale incredibile e sono contento del suo contributo che sta dando alla squadra. Possiamo giocare con due attaccanti, con gli esterni, con la seconda punta, insomma abbiamo molte soluzioni. Il vero Leao lo vedremo l’anno prossimo. Donnarumma? Ha equilibrio. Non si esalta e non si abbatte. Ha avuto due situazioni sui gol in cui era difficile metterci una pezza in realtà. L’esperienza che sta facendo lo aiuteranno ancor di più in futuro”.

CONOSCI SPAZIOMILAN?

SpazioMilan è parte integrante del Nuovevoci Network di cui fanno parte Rompipallone.it, SpazioNapoli.it, SpazioInter.it e SpazioJ.it.

Con più di 4 milioni di follower sui social network il nostro progetto risulta uno dei più seguiti in Italia.

Le ultimissime

Seguici su Facebook

Preferenze privacy