Rangnick: "Non sono andato al Milan per colpa del Covid. Ibra? Il valore si crea, non si compra"

Rangnick: “Non sono andato al Milan per colpa del Covid. Ibra? Il valore si crea, non si compra”

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on twitter
Share on linkedin

Ralf Rangnick poteva essere il nuovo allenatore-manager del Milan ma il matrimonio non è mai stato celebrato. Il tecnico tedesco ha spiegato i motivi al Corriere della Sera:

Sono stato contattato dal Milan ad ottobre ma poi è arrivato il Covid e Pioli ha ottenuto risultati importanti. Se devo spiegare in maniera semplice perché non sono arrivato a Milano la risposta è una sola: “c’è stato il Covid“. Eravamo d’accordo sul fatto che cambiare nel breve periodo non sarebbe stato intelligente, sul medio-lungo non so. Ibrahimovic? Il valore si crea, non si compra: i calciatori vanno presi da sconosciuti. Per battere la Juventus serve una visione di insieme e un piano preciso, domina da molti anni la Serie A.

CONOSCI SPAZIOMILAN?

SpazioMilan è parte integrante del Nuovevoci Network di cui fanno parte Rompipallone.it, SpazioNapoli.it, SpazioInter.it e SpazioJ.it.

Con più di 4 milioni di follower sui social network il nostro progetto risulta uno dei più seguiti in Italia.

Le ultimissime

Seguici su Facebook

Preferenze privacy