Galliani: “Maldini e la proprietà bravi su Tonali, è un cuore rossonero”

L’ex amministratore delegato del Milan Adriano Galliani ha rilasciato una lunga intervista ai microfoni di Tuttomercatoweb, dove ha parlato anche di diversi argomenti di interesse rossonero, tra cui Tonali, Ibra e alcuni ricordi del passato.

Su Tonali, gioiellino venturo rossonero, ha dichiarato: “Bravo Paolo e brava la proprietà. Non parlerei mai di calciatori senza l’ufficialità, però so per certo che da bambino era tifosissimo del Milan e lo ha sempre preferito per questo, per il cuore rossonero“.

Su Ibrahimovic, facendo riferimento anche al mancato trasferimento dello svedese al Monza: “Un deja vu, guarda caso è atterrato lo stesso giorno di dieci anni fa. Ibra è veramente straordinario, oggi gli ho mandato un messaggino, chiedendogli di dargli la sua maglia, anche se non è biancorossa ma rossonera. Lui mi ha risposto: ‘Bravo'”.

Galliani ha chiuso su quello che per lui sono stati i più grandi rimpianti da ad rossonero: “Ho due grandi rimpianti, uno è Tevez, datato 12 gennaio 2012. – Riporta Tuttomercatoweb.com – E poi la cessione di Ibrahimovic e Thiago Silva: dopo 8 anni uno gioca ancora nel Milan e l’altro nel Chelsea. E sono stati i due giocatori più importanti del PSG in questi anni. In assoluto, ovviamente, è niente rispetto alla notte di Istanbul”.

Siamo su Google News: tutte le news sul Milan CLICCA QUI

Preferenze privacy