Theo a Milan TV: "Voglio restare qui a lungo"

Theo a Milan TV: “Voglio restare qui a lungo”

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on twitter
Share on linkedin

Theo Hernandez ha rilasciato un’intervista a Milan TV in cui racconta il suo anno trascorso e i suoi obiettivi. Ecco le sue parole:

Sulla stagione passata: “Abbiamo appena finito un’ottima stagione, e stiamo iniziando la nuova altrettanto bene. Qui sto vivendo gli anni migliori della mia carriera. Il calcio qui è più fisico e tattico, mentre in Spagna si concentra molto sul possesso palla. Però mi sono adattato bene e ciò mi piace, anche se devo continuare a lavorare. Abbiamo davanti una stagione lunga e difficile, e dobbiamo fare il meglio possibile“.

Su Pioli: “E’ un grande allenatore. Da subito è stato molto chiaro nel dirci cosa fare. E’ arrivato in un momento difficile: non vincevamo, i tifosi erano delusi. Ma siamo subito cresciuti come squadra e io come giocatore. Devo ringraziarlo se sono come sono. Abbiamo lavorato molto per vincere e non abbiamo ancora perso dopo il lockdown: questo ci dà fiducia per continuare così e fare ancora meglio”.

Sugli obiettivi di squadra: “Quest’anno siamo piu forti, l’anno scorso abbiamo iniziato male ma questa volta siamo partiti come abbiamo finito lo scorso campionato. Non dobbiamo rilassarci e dobbiamo provare a vincere tutte le partite, anche andando avanti in Europa League. E’ molto importante per noi”.

Sugli obiettivi personali: “Ci sono tanti terzini forti, ma dopo la stagione che ho fatto credo di poter diventare uno dei migliori del mondo. Devo lavorare e crescere tutti i giorni, ringraziando il mister, Maldini che mi ha portato qui e tutti i compagni”.

Sul derby: “Siamo tranquilli, vogliamo giocare come sempre. Ovviamente vogliamo vincerla perché è un derby, lottando e correndo per provare a farcela”.

Su Ibra: “L’arrivo di Ibra ci ha aiutati molto, soprattutto quando le cose non andavano bene”.

Sull’ambientamento: “L’Italia mi piace molto, adoro Milano e la Sardegna. Qui sono stato stato accolto come a casa, nel migliore dei modi, voglio rimanere per tanto tempo“.

Sulla mancata convocazione in nazionale: “E’ normale, ogni allenatore punta sui propri giocatori di cui si fida. Ma continuerò a lottare per avere un’occasione, mi renderebbefelicissimo“.

Sul dove deve migliorare: “Devo migliorare nella fase difensiva, ma ho lavorato duro e sto andando meglio”.

Sull’arrivo al Milan e i tifosi: “Dopo la chiamata di Maldini e di aver scoperto che il mialn mi voleva non ho avuto altre priorità. Il Milan è un club incredibile, una storia impressionante come i giocatori che ci sono passati. I tifosi mi amano per il lavoro che sono riuscito a fare, ma anche io li ringrazio, spero di rivederli e riabbracciarli presto”.

Su Maldini: “Ogni tanto mi prende da parte per dirmi dove migliorare. E’ molto bello ricevere consigli da un ex giocatore come lui, sentirmi dire da lui cosa sbaglio e in cosa sono stato bravo”.

Su Brahim: “E’ un giocatore impressionante per me. Giocare qui piacerà a lui e si farà piacere dai tifosi. Speriamo che rimanga più tempo, anche se ha solo un anno di contratto per ora. Vedremo come andrà”.

Sulla pandemia: “Il virus ha creato molto disagio ovunque, dobbiamo prenderci cura di noi e dei nostri cari”.

Una scommessa sull’arrivo in Champions: “Se andiamo in Champions mi farò i capelli rossoneri con lo scudetto del Milan di lato (ride, ndr)”.

CONOSCI SPAZIOMILAN?

SpazioMilan è parte integrante del Nuovevoci Network di cui fanno parte Rompipallone.it, SpazioNapoli.it, SpazioInter.it e SpazioJ.it.

Con più di 4 milioni di follower sui social network il nostro progetto risulta uno dei più seguiti in Italia.

Le ultimissime

Seguici su Facebook

Preferenze privacy