Ibrahimovic: "Il prossimo rigore lo lascio a Kessié. Ibra è il più forte"

Ibrahimovic: “Il prossimo rigore lo lascio a Kessié. Ibra è il più forte”

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on twitter
Share on linkedin

Zlatan Ibrahimovic ha parlato ai microfoni di SkySport al termine della partita contro l’Hellas Verona. Ecco le sue parole:

Sulla sua prestazione: ”Faccia arrabbiata oggi, un pareggio oggi non va bene, abbiamo avuto tante occasioni, ho sbagliato il rigore, il prossimo rigore lo lascio a Kessié. L’importante è non perdere e non perdere la fiducia, ovvio adesso vogliamo vincerle tutte”

Sulla provocazione di Silvestri: “Aveva ragione Silvestri, l’ultimo lo avevo sbagliato”

Sulle tante partite: “Ce l’avevo con me stesso, quando si sente la fatica è normale non essere al 100%, ora arriva la sosta e possiamo riposare. Oggi mi mancava la lucidità davanti alla porta”

Sulla foto con la maglia della nazionale: Era per mettere irritazione alla Svezia” (ride ndr)

Sullo scudetto: “Prima del campionato bisogna avere obiettivi, anche durante il campionato. Bisogna avere obiettivi, non possiamo entrare in campo solo per giocare. Almeno questa è la mia mentalità”.

Sul turnover: “Il mister mi dice quando gioco, mi ricordo l’Europa League quando ero a Manchester. E’ molto complicato giocare il giovedì, c’è poca pausa tra le partite. Sono un professionista, quando posso giocare gioco. Dopo l’infortunio mi sento come un bimbo, sono contento di giocare, era possibile che non potessi più farcela”.

Sui difensori italiani, se è diminuito il livello: “Ibra è il più forte. No comunque il campionato italiano è il più difficile in cui ho giocato.

Se è più forte lui o Ronaldo e sui palloni d’oro: “Vincere trofei è bello, ma non mi serve un trofeo per essere il più forte”

Sul rinnovo di contratto: “Mi sa che dopo il rigore di oggi siamo messi male, lo faccio tirare a Kessié così forse sarò in una situazione migliore”

CONOSCI SPAZIOMILAN?

SpazioMilan è parte integrante del Nuovevoci Network di cui fanno parte Rompipallone.it, SpazioNapoli.it, SpazioInter.it e SpazioJ.it.

Con più di 4 milioni di follower sui social network il nostro progetto risulta uno dei più seguiti in Italia.

Le ultimissime

Seguici su Facebook

Preferenze privacy