Sconcerti: “Ibrahimovic è determinante quanto Cristiano Ronaldo”

Mario Sconcerti, ha analizzato la gara dei rossoneri di San Siro sulle pagine del ‘Corriere della Sera‘. Di seguito il suo commento.

“Era normale che il Milan avesse molte difficoltà contro il Verona, una delle squadre che con niente gioca meglio in Italia. È un piccolo Lille, a conferma che nel momento il Milan dipende molto dall’avversario. La partita è cambiata quando è cambiata la marcatura su Ibrahimovic, da quel momento ancora più dominatore in mezzo all’area. Segna, sbaglia rigori, batte o riprende da solo gli avversari, è il giocatore più determinante del campionato insieme a Cristiano Ronaldo. Credo che il livello italiano li aiuti molto, ma questo è solo un effetto collaterale”.

Siamo su Google News: tutte le news sul Milan CLICCA QUI

Preferenze privacy