Juve – Milan torna l’epica sfida fra Ibrahimovic e Ronaldo

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on twitter
Share on linkedin

L’evento della serie A più atteso sta arrivando: lo scontro classico Juve – Milan che tutti i tifosi aspettano. I pronostici danno la vittoria della Juve quasi sicura, perché la squadra di Sarri ha conseguito ottimi risultati finora, nonostante non sia ancora in perfetta forma; mentre il Milan di Pioli, è apparso negli ultimi tempi un po’ disorientato. Ma la rivalità sportiva che ha fatto la storia del calcio continua ad appassionare i tifosi italiani. Basti pensare alla storica finale di Champions del 2003, l’anno d’oro del calcio italiano in Europa, in cui i rossoneri vinsero ai calci di rigore tra le urla festanti dei fans. 

Quest’anno la sorte della partita è tutta stabilita dallo scontro tra Ibrahimovic e Ronaldo, due titani del calcio che stanno riscrivendo la storia del pallone italiano.

Cristiano Ronaldo è l’uomo dei record, è il miglior marcatore di sempre della storia, battendo il record di Pelè che era 757 goal. Nel 2020 gli è stato conferito il Golden Foot Award (premio per i giocatori al di sopra dei 28 anni che si sono distinti per i loro risultati), e ha lasciato le sue impronte nella “The Champions Promenade” a Monaco.

Aveva dichiarato per l’occasione: “Ricevere questo premio è un onore: sono contento che le mie impronte saranno vicine a quelle di altri grandi campioni e ringrazio tutto il pubblico che mi ha votato, farò sempre del mio meglio per giocare bene e fare gol”. 

Vincitore anche del Golden Foot Prestige, il difensore portoghese della Juve vanta un contratto da capogiro: 16,2 milioni di euro all’anno fino al 2026.

Il pluripremiato Zlatan Ibrahimović non è affatto da meno. L’attaccante svedese rossonero è ha vinto ben 31 trofei di squadra, tra cui troviamo dieci Supercoppe nazionali, un’Europa League e una Supercoppa Europea. Tenace, forte, purtroppo durante il 2020 non ha avuto molta fortuna. Prima l’infortunio nella partita con il Napoli, che l’ha bloccato per un mese intero, poi la soffusione emorragica al soleo del polpaccio sinistro, durante l’allenamento. 

Problemi che vanno a sommarsi ad uno stato di pressione fisica e mentale dovuta anche alla pandemia. Infatti dopo un infortunio la ripresa dev’essere graduale e ben strutturata, con allenamenti adeguati alla condizione psicofisica dell’atleta. Ma anche dopo, quando ci si prepara a gare importanti come questa sfida epica tra Juve e Milan, bisogna seguire una tabella di marcia integrata dai medici sportivi.

Paolo Iovine del sito www.pazziperilfitness.it ha dichiarato: “Gli atleti professionisti per riuscire a mantenere la forma fisica pre partita, oltre al consueto allenamento di calcio, devono lavorare su circuiti aerobici combinati con l’utilizzo di crosstrainers, per esercitare la resistenza cardio e con il vogatore, per rafforzare la muscolatura della schiena, senza sollecitare eccessivamente le articolazioni. Infatti, è consigliato salvaguardare – in procinto di competizioni sportive – quelle parti più delicate coinvolte nella gara, come appunto le articolazioni della parte bassa del corpo per i calciatori”. 

I due campioni avranno passato le vacanze natalizie seguendo rigorosamente le prescrizioni dei medici e dei loro allenatori. Ci aspettiamo che diano il meglio per le loro capacità, sperando che Ibrahimovic non abbia altri problemi e il Milan possa contare sulla sua forza e le sue grandi capacità da bomber. 

CONOSCI SPAZIOMILAN?

SpazioMilan è parte integrante del Nuovevoci Network di cui fanno parte Rompipallone.it, SpazioNapoli.it, SpazioInter.it e SpazioJ.it.

Con più di 4 milioni di follower sui social network il nostro progetto risulta uno dei più seguiti in Italia.

Le ultimissime

Seguici su Facebook