GdS – Milan su due fronti: prima la conferma ai big, poi alla scoperta di talenti. Tutti i nomi sul taccuino di Maldini e Massara

Il Milan, in vista della prossima stagione, sta lavorando alla sua rosa su due fronti: in primis sulla conferma dei propri senatori; poi, cerca rinforzi giovani ma ugualmente pronti a dire la loro. Lo riporta La Gazzetta dello Sport, il taccuino di Maldini e Massara è pieno zeppo di talenti, di qualunque ruolo, sui quali il Milan ha puntato gli occhi.

Per la porta si monitora Maarten Vandevoordt, 19enne del Genk, che vanta già 17 presenze in prima squadra. In difesa, invece, oltre all’obiettivo numero uno ovvero il riscatto di Tomori, si cerca un altro rinforzo giovane ma di qualità: in Italia si seguono ancora i progressi di Matteo Lovato dell’Hellas Verona; ma è in Germania l’idea dell’ultimo momento, parliamo di Jamil Siebert, 18 anni. Quest’ultimo è uno stopper del Fortuna Düsseldorf, non ha ancora mostrato cosa è capace di fare tra i professionisti ma ha svolto un lavoro interessante nelle giovanili del club.

LEGGI ANCHE:  Calabria: "Scudetto? Ce lo meritavamo! Spero che Ibra lo faccia a fine stagione"

Lo stesso discorso di Siebert vale anche per un centrocampista, su cui il Milan ha puntato il mirino da un po’: Vasco Walz, uno dei tanti astri nascenti del Borussia Dortmund. In particolare, il calciatore ha il contratto in scadenza nel prossimo giugno, così il Milan già fiuta un “colpo alla Kalulu”. Eventualmente, comunque, Walz andrebbe a rinforzare moentaneamente le giovanili, visto che ha solo 16 anni. Chi in mediana invece ha messo nelle gambe un po’ di esperienza in più sul curriculum è Imran Louza, centrocampista classe ‘99 di proprietà del Nantes. Infine, sul fronte attaccanti, non solo l’ormai noto Dusan Vlahovic nei radar rossoneri, c’è anche il 22enne uruguaiano Darwin Nuñez, centravanti arrivato dall’Almeria al Benfica l’estate scorsa, per la cifra di 24 milioni di euro.