L’infettivologo Bassetti propone: “Vacciniamo tutti i calciatori subito”

covid
Share on facebook
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on twitter

Matteo Bassetti, direttore del reparto di malattie infettive dell’ospedale San Martino di Genova, ha parlato ai microfoni di TuttoSport della situazione Covid19 nel calcio e ha proposto la vaccinazione di tutti i calciatori. Ecco le sue parole:

“Difficile capire il motivo di questo contagio al Torino. Conseguenze per i calciatori? Sono ragazzi allenati, fisicamente integri e quindi, salvo eccezioni, il decorso della malattia è solitamente breve e leggero. Semmai è l’aspetto atletico e agonistico che rischia di essere temporaneamente compromesso. Ricordo bene l’esempio del Genoa dell’autunno scorso. La malattia è stata superata in pochi giorni ma il ritorno alla piena condizione fisica ha richiesto parecchie settimane e un duro lavoro da parte della squadra e dello staff”

Sulle vaccinazioni: “Vacciniamo tutti i giocatori, subito. Chi ha già passato il Covid può farsi una sola dose di Astrazeneca che per i giocatori è una soluzione perfetta. Penso che adottare questa soluzione sia molto intelligente perché si eviterebbero cluster che poi possono avere ripercussioni con il mondo che circonda ogni calciatore, si escluderebbero problemi al campionato con il rischio di rinvio di partite o peggio e si darebbe un segnale preciso agli scettici, con un esempio dato da chi ha un grande potere comunicativo e una profonda influenza su uno sterminato numero di persone. Il prossimo un campionato normale? Me lo auguro”.