CorSera – Il Milan “da oggi dovrà guardarsi alle spalle”. Dov’è finito il Milan che pareva perfetto?

Milan (SpazioMilan)
Share on facebook
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on twitter

Da oggi dovrà iniziare a guardarsi alle spalle“. Questo il titolo che il Corriere della Sera ha proposto nella sua edizione odierna, parlando del Milan che ha pareggiato 1-1 in extremis con un rigore segnato da Franck Kessié contro l’Udinese. Il 16° rigore in questa Serie A, segnato per di più al 97′, non rende assolutamente meno amara la notte rossonera.

Il quotidiano adesso accusa una squadra spenta, lenta e prevedibile, denota una squadra ben diversa da quella che solo pochi giorni fa ha battuto convincendo la Roma. Addirittura, adesso, lo stesso quotidiano col titolo scelto oggi, mette in discussione la lotta del Milan per la zona Champions. Certo, gli acciacchi che ha subito la squadra, con le assenze di uomini importanti come Ibra, Mandzukic, Calhanoglu e Bennacer, per dirne alcuni, si fa sentire ma serve subito anche capire cos’è che sta mancando ultimamente a un Milan che fino a un mese fa sembrava perfetto. È difficile pensare sia solo una questione di infortuni.