SM LIVE – Pioli: “Oggi ai miei giocatori dirò che vorrei scendere in campo con loro domani”

Pioli
Share on facebook
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on twitter

Buongiorno cari lettori e lettrici di SpazioMilan.it, siamo pronti a seguire insieme la conferenza stampa di Stefano Pioli prima del match contro l’Hella Verona. Ecco le sue parole:

Sugli infortuni e sul cambiamento tra 2020 e 2021: “Il 2021 è appena cominciato, ma è chiaro che se confrontiamo le due annate ora non stiamo andando come l’anno scorso. Ora è il momento di stringere i denti e cercare d vincere il maggior numero di partite e giocare da squadra, abbiamo avuto tanti infortuni e tanti calciatori col covid, ma ora dobbiamo tenere duro”

Sul Verona: “Juric sta facendo un grandissimo lavoro, sono due anni che continua a far crescere la squadra, sono molti organizzati, tecnici, fisici, aggressivi, è una squadra da affrontare con grande attenzione. Hanno fermato la juve, l’Atalanta, il Napoli, dobbiamo stare attenti, loro sono bravi nei duelli e noi dovremo muoverci bene”

Sull’atteggiamento del Milan a Roma e a Udine: “Per giocare alcune partite bisogna affrontare anche squadre che tu permettono di alzare i ritmi e giocare la palla è lì noi abbiamo giocato ad alto livello. Inveve con squadre come l’Udinese è difficile trovare il ritmo e in certe partite questo lo paghi, ma non parlare di atteggiamento. Siamo la squadra più giovane e deve crescere anche attraverso le difficoltà.”

Sulla Roma che si avvicina in classifica: ” Abbiamo sempre puntato sulle nostre prestazioni, non diamo grande importanza ai risultati degli altri, noi guardiamo alle nostre prestazioni, ci concentriamo sulle nostre partita, questa sarà difficile, ma possiamo fare bene, abbiamo tanta voglia di vincere.”

Su Leao e la mancanza di continuità: ” Leao deve dare il massimo in tutte le partite e in tutti gli allenamenti. Con l’Udinese non siamo riusciti a trovare la giocata giusta, Leao sa che deve ancora lavorare su questo. “

Quanto quoteresti il Milan in Champions: “Davvero puntiamo di scommesse? Noi scommettiamo su noi stessi e vogliamo andare in Champions. Ora diamo il massimo in ogni partita e le affrontiamo sempre al massimo”

Su Romagnoli e ancora sulla partita: “Romagnoli ha accettato la mia scelta, ovviamente lui vuole essere sempre in campo, ma con grande rispetto ha accettato e ha lavorato con grande disponibilità e volontà. Noi col Verona dovremo essere superiori dal punto di vista della qualità tecnica”

Sull’assenza di Bennacer: “Ci sta che i ragazzi abbiano timore quando tornano in campo dopo diversi infortuni. Tutti i giocatori infortunati ci stanno mancando, ma dobbiamo concentrarci su quello che possiamo fare”

Sui tanti infortuni muscolari: “Ci stiamo lavorando, siamo molto attenti ai carichi di lavoro e ai recuperi, ma sicuramente gli impegni ravvicinati e la stagione particolare ci ha complicato la situazione”

Sul pessisimo e su come si comporta coi giocatori: “Io oggi ai miei giocatori dirò che vorrei avere 30 anni in meno per giocare con loro domani. Non so se loro sarebbero contenti di questo (ride ndr)”

Sul che Milan si aspetta domani :”Niente deve minare il nostro percorso, è difficile per tutti mantenere un livello ottimale di prestazioni. Con la Roma abbiamo giocato molto bene, con l’Udinese non siamo stati soddisfatti, domani abbiamo l’occasione di tornare ad esse soddisfatti di noi. Domani mi aspetto una squadra determinata, volenterosa”

Su Krunic e Diaz: “Penso che domani giocherà Krunic”Sul segnare poco coi centrocampisti: “fa parte del sistema di gioco, giocare con due mediani che teniamo più bassi, mentre facciamo alzare più i terzini fa si che loro si inseriscano meno in area. Dobbiamo accorciare di più la squadra e concludere di più, questo si.”Su Tonali: “Sta bene, ha fatto delle buone prestazioni, sta crescendo, ha avuto solo un affaticamento”