Obiettivo Champions: classifiche a confronto

Pioli Rebic (SpazioMilan)
Share on facebook
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on twitter

Otto giornate al termine e corsa Champions che diventa sempre più avvincente. A questo punto della stagione arrivare secondo, terzo o quarto fa poca differenza. Fondamentale è rientrare in quelle quattro posizioni che dalla stagione 2017/18 garantirebbero l’ accesso alla prossima Champions League.

Ci sono 24 punti a disposizione. Quanti punti garantirebbero al Milan l’ accesso alla massima competizione europea? Bella domanda. Mister Pioli ha posto come obiettivo 80 punti ma la storia degli ultimi campionati racconta di una quota Champions più bassa.

Il punteggio più alto raggiunto da una quarta in classifica nelle ultime 6 stagioni, lo ha ottenuto lo scorso campionato la Lazio con ben 78 punti. Si è superata quota 70 punti per una quarta in classifica, nelle stagioni 2016/17 (ancora non valevole per l’accesso in Champions) con l’ Atalanta e 2017/18 con i 72 punti dell’ Inter. L’ anno successivo, 2018/19, è ancora l’ Inter a posizionarsi quarta in classifica con 69 punti. Decisamente più basso il punteggio della quarta in classifica nel 2014/15 (Fiorentina con 64 punti) e 2015/16 (Inter con 67 punti).

Vista la storia delle ultime 6 stagioni, una quota ragionevole per l’ accesso in Champions potrebbe essere 75/76 punti. Per i rossoneri di Stefano Pioli, numeri alla mano, l’obiettivo stagionale passa inevitabilmente per San Siro. Quattro partite interne per ribaltare un percorso interno inspiegabile e per regalarsi il ritorno in Champions.