Pioli a Sky: “Ritmo e qualità non giusti, siamo delusi. Adesso testa all’Atalanta”

Stefano Pioli Milan
Share on facebook
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on twitter

Stefano Pioli è intervenuto a Sky Sport nel post-partita di Milan-Cagliari. Le parole:

Sul match: “Il ritmo e la qualità non sono state quelli giusti. Avevamo un po’ di tensione e pressione, la convinzione di poterla vincerla. Stasera abbiamo fatto più fatica”.

Sulla gara contro l’Atalanta: “Il cerchio si chiuderà contro l’Atalanta. Stasera c’è grande delusione, adesso ci tocca affrontare un grande avversario”.

Sulla gara: “Credo che il risultato di oggi pomeriggio li abbia fatti giocare con più leggerezza. Abbiamo perso lucidità anche se abbiamo poi creato delle occasioni. È mancata anche un pizzico di fortuna”.

Sui cambi: “Ho cambiato Bennacer per avere un po’ di più di fisicità con Meité. Mandzukic non stava bene, non potevo farlo giocare di più”.

Se ha pesato l’assenza di Ibra: “Ho sentito dire prima che siamo Ibra dipendenti e poi che senza Ibra giochiamo meglio. Purtroppo Mandzukic è stato influenzato dagli infortuni e non ha potuto sostituirlo nel corso di questi mesi. Non credo che il risultato di oggi sia dipeso dall’assenza di Zlatan, si sono difesi molto bene”.

Se la non qualificazione sarebbe un fallimento: “Le basi per un Milan vincente ci sono. Chiaramente un conto è arrivare quinti o quarti, i conti si faranno alla fine”.