Fiducia per il rinnovo di Tonali, ma il tempo stringe: la deadline è il 16 giugno

Continuano i discorsi tra Milan e Brescia per il riscatto di Sandro Tonali. Il giovane italiano dopo la prima stagione di ambientamento vuole fare il vero salto di qualità in rossonero. La cifra pattuita lo scorso anno però, ovvero prestito oneroso da 10 milioni, 15 milioni di euro per il diritto di riscatto più 10 eventuali di bonus, è ritenuta troppo elevata da Maldini e Massara.

I due club stanno quindi lavorando per limare la differenza tra domanda e offerta e i rossoneri sarebbero fiduciosi di portare a buon fine la trattativa. Come riporta TMW, però, il limite massimo per esercitare il riscatto in Serie A non è il 30 giugno, bensì il 16 giugno. Quindi, per avvalersi del diritto di riscatto presente nel contratto del classe 2000 il Milan ha poco più di una settimana di tempo a disposizione.