Pobega: “Contento della fiducia del Milan. I miei modelli calcistici sono due”

Tommaso Pobega è una delle rivelazioni a sorpresa di quest’estate rossonera. Le prestazioni fornite nelle amichevoli in cui è stato impiegato hanno sicuramente ben impressionato gli occhi delle alte sfere dirigenziali milaniste.

Malgrado per lui si parli di una possibile nuova cessione in prestito, l’ex centrocampista dello Spezia immagina un futuro, anche immediato, con la maglia del Diavolo. Una convinzione dovuta a due aspetti in particolare: il suo contratto in scadenza nel 2025 e la fiducia dell’ambiente. Ambiente che gli ha già prospettato due paragoni piuttosto pesanti con due vecchie glorie del passato: trattasi di Ringhio Gattuso e Massimo Ambrosini.

LEGGI ANCHE:  Episodio Serra-Milan, Gravina: "Vi dico cosa penso!"

Queste le parole rilasciate attraverso un’intervista a Il Piccolo, quotidiano di Trieste:

SU CONTRATTO E FIDUCIA – “Ho un contratto fino al 2025, mi fa piacere sentire questa fiducia da parte del club, io posso solo cercare di confermarmi“.

SULLE SOMIGLIANZE CALCISTICHE – “Avrei solo l’imbarazzo della scelta. Dico Gattuso, l’ho avuto come tecnico alla Primavera e mi ha trasmesso molto, non solo sul piano della competenza calcistica ma anche umanamente. Tecnicamente mi rimetto all’opinione degli altri, dicono che ricordo Ambrosini“.

Domenico Manfredi

Siamo su Google News: tutte le news sul Milan CLICCA QUI

Preferenze privacy