Serafini: “Gli manca poco per diventare un fenomeno”

Da due anni eterna promessa spesso nel mirino della critica e dei tifosi. All’inizio della stagione una speranza l’ha data anche Stefano Pioli: “Ha iniziato la stagione con una voglia diversa”. La stagione di Rafael Leao sembra iniziata veramente in modo diverso. Più qualità, più concentrazione e più continuità, veri limiti di Leao nelle prime stagioni al Milan.

Luca Serafini negli studi di Milan TV, ha consacrato l’attaccante portoghese destinato ad una grande carriera. Per diventare un top player cosa manca? Ecco il pensiero di Serafini: “Ha i tratti somatici del grande giocatore, ma per completare il disegno di un fenomeno gli mancano delle cose. Ha un bagaglio tecnico per poterlo fare. Non è che gli mancano e non le avrà mai, no. Deve rinunciare alla giocata, al colpo balistico e deve trovare il gol, deve sentirlo. È un problema che aveva nei primissimi tempi anche Van Basten, che però l’ha risolto subito, ha capito che contano più i gol che gli svolazzi”

Siamo su Google News: tutte le news sul Milan CLICCA QUI

Preferenze privacy