Kessié, il rinnovo e la strategia per le prossime partite

La partita di sabato contro il Bologna ha messo a dura prova gli uomini di Pioli, decimati dalle assenze. In particolare i rossoneri sono apparsi in sofferenza a centrocampo, dove è mancato Frank Kessié. L’ivoriano ha dovuto dare forfait per un attacco influenzale, e la sua mancanza si è fatta sentire.

L’equilibrio per il reparto nevralgico del Milan passa soprattutto per i piedi e i muscoli di Kessié, e questo non fa che aumentare la tensione per un rinnovo che continua a non arrivare. La distanza tra il giocatore e la società non si è ancora colmata, e aumentano i malumori anche tra i tifosi.

Kessié rinnovo Milan

C’è chi vorrebbe adottare una “linea dura”, spedendo in panchina il centrocampista, con la speranza che questo possa convincerlo a trovare un accordo per il rinnovo. Tuttavia non è detto che funzioni, e ci sarebbe il rischio di privarsi di un giocatore importante, per poi perderlo comunque a zero in estate.

Si pensa anche ad una cessione a gennaio, Questa soluzione permetterebbe al Milan di monetizzare e fare cassa, anche se non è scontato trovare una squadra disposta ad investire cifre importanti nel mercato invernale per un giocatore in scadenza.

Infine la terza e ultima ipotesi, come riporta Tuttosport, è quella di continuare ad utilizzare Kessié a prescindere dalla sua situazione contrattuale. Probabile un suo ritorno in campo già contro il Torino. La speranza è che alla fine si arrivi alla firma, in alternativa anche il numero 79 saluterà i rossoneri come hanno fatto Calhanoglu e Donnarumma, due che per usare un eufemismo, non sono più nel cuore dei tifosi del Milan.

Siamo su Google News: tutte le news sul Milan CLICCA QUI

Preferenze privacy