Lecce-Milan Primavera 1-2: i rossoneri trovano la prima vittoria in campionato

Arrivano i primi tre punti in campionato per il Milan di mister Giunti, che vince meritatamente 2-1 sul campo del Lecce. I rossoneri passano in svantaggio ad inizio gara, ma trovano subito i due gol che ribaltano il risultato. La partita diventa brutta nel finale: quattro espulsi (due per parte), con il match che finisce in 9 vs 9. Kerkez migliore in campo, protagonista di una prestazione “alla Theo Hernandez“.

PRIMO TEMPO:

Il Lecce passa subito in vantaggio al 2′ sugli sviluppi di un calcio d’angolo con Hasic, che di testa sblocca la partita: 1-0. Ancora i giallorossi pericolosi al 9′ con Gonzalez, che si accentra e conclude a giro, palla a lato di poco. Al 10′ il Milan trova il gol del pareggio con la prima vera azione offensiva: Kerkez mette un cross, e sulla sponda di Robotti è Roback a realizzare: 1-1. I rossoneri subito ad un passo dal raddoppio: questa volta è Coubis, che su un cross da corner colpisce di testa, ma la palla sfiora il palo e finisce fuori.

Lecce-Milan Primavera

Il Milan continua a spingere in attacco, e al 15′ riesce a trovare il gol del sorpasso: Capone conclude da fuori area e il tiro, deviato, beffa Borbei e finisce in rete: 1-2. Nei minuti successivi il Lecce prova a cercare la reazione senza però riuscire a rendersi pericoloso: la squadra di Giunti è sempre attenta ed è pericolosa ogni volta che riparte. Grande occasione per i padroni di casa al 39′, con Back che non riesce a trovare il tiro dall’area piccola, chiuso prontamente dai centrali rossoneri. Al 44′ ci prova Gala con un destro dal limite, para il portiere del Lecce. Si chiude così il primo tempo: il Milan ribalta l’iniziale vantaggio dei giallorossi con i gol di Roback e Capone.

SECONDO TEMPO:

Nella ripresa ci prova subito Capone con un tiro da fuori che finisce a lato non di molto. Altra occasione per il Milan al 51′: Kerkez vola sulla fascia e serve Robotti in area, che però non riesce a coordinarsi per il tiro. Nell’azione precedente i rossoneri reclamavano un rigore su Roback, ma per l’arbitro non c’è nulla. Come nel primo tempo, il Lecce prova a fare la partita alla ricerca del gol del pareggio, ma i ragazzi di Giunti sono messi bene in campo e danno sempre l’impressione di essere pericolosi quando riconquistano palla. Al 66′ c’è il tentativo di Vulturar per il Lecce da lontanissimo, palla alta sopra la traversa.

Giunti, Lecce-Milan Primavera

Grandissima palla gol per il Milan al 70 minuto: Kerkez riparte e tira in porta, ma il palo gli nega la gioia del gol. Al 75′ i rossoneri si ritrovano in dieci uomini per una seconda ammonizione (dubbia) a Tolomello, che viene espulso. Altra occasione per il Milan al 78′ con una conclusione in area di Rossi, murata dalla difesa del Lecce. La più grande opportunità per i padroni di casa arriva all’80 minuto con il colpo di testa di Back, che però finisce di poco a lato. La partita degenera all’85’: espulso prima Burnete per proteste, e nell’azione successiva arriva il cartellino rosso anche per Lemmens, sempre per proteste. Lecce in nove uomini. L’arbitro perde il controllo sul match, e al 94′ viene espulso anche Gala del Milan, con la partita che finisce in 9 vs 9.

TABELLINO:

Milan (4-3-3): Desplanches; Coubis, Bosisio, Obaretin, Kerkez; Gala, Tolomello, Robotti (77′ Bright); Traorè (63′ Rossi), Roback (63′ Amore), Capone (77′ Polenghi). All: Giunti

Lecce (4-3-3): Borbei; Lemmens, Nizet, Hasic, Torok; Salomaa (77′ Coqu), Vulturar, Milli (67′ Oltremarini); Back, Burnete, Gonzalez. All: Grieco

Gol: 2′ Hasic (Lec); 10′ Roback (Mil), 15′ Capone (Mil)

Ammonizioni: Gonzalez (Lec) Coqu (Lec), Burnete (Lec); Tolomello (Mil), Roback (Mil), Poleghi (Mil), Desplanches (Mil)

Espulsioni: Tolomello (Mil), Burnete (Lec), Lemmens (Lec), Gala (Mil)

Siamo su Google News: tutte le news sul Milan CLICCA QUI

Preferenze privacy