Messias festeggia il gol: “La cosa più bella della mia carriera: lo dedico a loro”

Alla prima partita in assoluto in Champions League, Junior Messias decide di sbloccarsi segnando il gol (il primo in rossonero) che permette al Milan di battere l’Atletico Madrid nel finale e sperare ancora nella qualificazione.

Proprio il brasiliano, al termine del match, è intervenuto ai microfoni di Prime Video:

Sono contento della prestazione e della vittoria, ne avevamo bisogno ma dobbiamo continuare a lavorare. Il gol? Ho visto il cross, non ci ho pensato due volte perché sono sereno di testa. Questo gol è la cosa più bella della mia carriera, ma l’umiltà è importantissima. Lo dedico alla mia famiglia, ai miei amici in Brasile, e a chi ha creduto in me portandomi al Milan“.

Messias, Atletico Madrid-Milan

Messias ha poi parlato anche a Milan TV: “Arrivavo da un momento difficile, ho avuto due lesioni di fila. Oggi era importante vincere, siamo ancora vivi e dobbiamo lottare fino alla fine. Mi è venuto da piangere, mi è passato nella testa quello che ho vissuto. Pura emozione. Ho pensato a Dio, tutta la mia storia è scritta da lui

Siamo su Google News: tutte le news sul Milan CLICCA QUI

Preferenze privacy