Parla Gimenez: ”Contro il Milan come una finale, per vincere dovremo fare così”

Il giorno della verità è arrivato. Questa sera per il Milan è una gara da dentro o fuori: vincere per rimanere aggrappati al sogno qualificazione, oppure salutare la competizione europea più prestigiosa, con una giornata d’anticipo.

La sfida non è delle più semplici, perché andare a vincere in casa dell’Atletico Madrid non sarà sicuramente una passeggiata. In più, gli uomini allenati da Simeone non se la passano tanto meglio. Per questo motivo, la partita di oggi sarà decisiva per entrambe le squadre. E lo sa bene anche Gimenez.

In un’intervista a La Gazzetta dello Sport, il difensore del club spagnolo è prima tornato sul match d’andata:

«Non m’interessa parlare di arbitri, però sì, posso dire che a San Siro abbiamo vissuto una partita decisamente complicata. Nei primi 20 minuti il Milan ha giocato ad altissima intensità e non ci ha lasciato respirare né attaccare. È partito benissimo e il gol ci ha fatto male, però poi con l’uomo in più ne abbiamo approfittato, abbiamo iniziato ad attaccare sulle fasce e loro ad accumulare gente in area. Si sono difesi bene ma alla fine abbiamo trovato i gol che ci hanno dato punti fondamentali».

L’attenzione è però tutta rivolta alla partita di questa sera, nella quale per il classe 1995, saranno i dettagli a fare la differenza:

LEGGI ANCHE:  Braida non ha dubbi: "A questo Milan manca una cosa!"
Gimenez Milan Atletico Madrid

«Una finale, per loro e per noi: non c’è margine d’errore, non possiamo permetterci di perdere punti. Dobbiamo vincere. Loro pure, quindi sarà una bella partita. Gli episodi, i dettagli. Sarà un incontro totalmente strategico. Conosciamo i loro pregi, dobbiamo assimilarli, sapere annullarli e da lì vivere di episodi».

Siamo su Google News: tutte le news sul Milan CLICCA QUI

Preferenze privacy