Domenichini: “Nel primo tempo non è stato facile farlo”

Al termine della gara Milan-Napoli, vinta per 1-2 dai partenopei, l’allenatore in seconda proprio dei napoletani, Marco Domenichini, ha parlato in esclusiva ai microfoni di DAZN:

Secondo me è stata una gara complicata contro un grande Milan. Nei primi venti minuti non siamo riusciti a far girare la palla, poi siamo migliorati. Nel secondo tempo abbiamo sofferto in qualche occasione, ma tutto sommato la squadra ha dimostrato carattere e voglia di vincere. Siamo soddisfatti”.

Raspadori è un calciatore da palleggio, è uno che viene incontro a smistare. Simeone attacca la profondità, va a pressare. Oggi il mister voleva fare più palleggio, specialmente all’inizio, anche se non ci siamo riusciti. Son due calciatori importanti che possono essere decisivi anche se non giocano dall’inizio”.

Milan Napoli

Zerbin ha dimostrato di saper fare molto bene. È un giocatore tutta fascia che sa anche difendere. Loro hanno giocato con dei trequartisti, quindi dovevano scambiarsi i giocatori lui e Di Lorenzo. Gli altri come Elmas e Lozano avranno occasione di fare bene”.

Spalletti era arrabbiato con qualche giocatore che non aveva fatto benissimo, gli rimproverava qualcosa non fatta bene. In Serie A ci sono squadre più forti, noi giochiamo sempre per fare il massimo. I giocatori stanno facendo molto bene, siamo una squadra giovane e ci sono molti nuovi arrivi, bisogna avere pazienza”.

Anguissa è in crescita, riesce a tirar fuori qualcosa in più da trasmettere alla squadra. La crescita è generale e si riesce a compensare la personalità che abbiamo perso”.

Vittorio Assenza

Impostazioni privacy