Sei qui: Home » News » Empoli-Milan, le probabili formazioni: due dubbi per Pioli

Empoli-Milan, le probabili formazioni: due dubbi per Pioli

Il Milan si prepara a tornare in campo in Serie A. Dopo la pausa di due settimane per gli impegni delle nazionali, i rossoneri voleranno a Empoli per l’ottava giornata di campionato. L’obiettivo è quello di tornare a vincere dopo la sconfitta interna contro il Napoli, arrivata al termine di un match ben giocato e a tratti dominato. Per la sfida del Castellani i due allenatori hanno ancora qualche dubbio di formazione da sciogliere.

Empoli Milan Pobega

Paolo Zanetti dovrebbe cambiare poco rispetto agli undici che hanno vinto a Bologna. In difesa giocherà De Winter al posto di Ismajili, infortunatosi in nazionale, insieme a Luperto. Non si toccano i terzini Stojanovic e Parisi, così come Vicario in porta. A centrocampo confermati Bandinelli, Marin e Haas, mentre l’unico ballottaggio è sulla trequarti, dove Pjaca potrebbe spuntarla su Bajrami. Davanti nonostante il recupero di Destro, spazio ancora a Lammers e Satriano.

Stefano Pioli invece cambierà diversi uomini rispetto alla sfida col Napoli, sia a causa dei diversi infortuni occorsi ai suoi giocatori in questi giorni sia in previsione della sfida di mercoledì contro il Chelsea. In porta, al posto dell’infortunato Maignan, giocherà Tatarusanu. In difesa spazio a Calabria, Kalulu, Tomori e Ballo-Tourè, che sostituirà Theo Hernandez. Nel caso in cui Calabria, che non è al meglio, non dovesse essere rischiato, spazio a Dest sulla destra. A centrocampo recuperato Tonali, mentre al suo fianco è testa a testa fra Pobega e Bennacer, con il primo che pare al momento favorito. Davanti rientra Leao insieme a De Ketelaere, Messias (in vantaggio su Saelemaekers) e Giroud.

LEGGI ANCHE:  Milan, Maldini mette nel mirino un gioiellino del Mondiale: dalla Serie A

EMPOLI (4-3-1-2): Vicario; Stojanovic, De Winter, Luperto, Parisi; Haas, Marin, Bandinelli; Pjaca; Lammers, Satriano. 

MILAN (4-2-3-1): Tatarusanu; Calabria, Kalulu, Tomori, Ballo-Touré; Tonali, Pobega; Messias, De Ketelaere, Leao; Giroud.