Sei qui: Home » Copertina » Nuova partnership per il Milan: l’annuncio del club

Nuova partnership per il Milan: l’annuncio del club

Il Milan ha annunciato una nuova partnership: si tratta dell’accordo con Monkey League, gioco digitale che diventa nuovo NFT Gaming Partner dei rossoneri. Il comunicato del club:

AC Milan è lieto di annunciare una nuova partnership con MonkeyLeague, un gioco di calcio digitale destinato al web3 e realizzato sulla blockchain Solana, che diventa il nuovo NFT Gaming Partner dei rossoneri.

MonkeyLeague è un gioco di calcio basato sulla strategia, nel quale gli utenti creano e gestiscono il loro dream team di almeno sei MonkeyPlayer NFT (attaccante, centrocampista, difensore e portiere), competono contro giocatori reali e scalano la classifica in base ai risultati ottenuti. L’economia del gioco ruota attorno a una valuta interna, i MonkeyBucks ($MBS), e asset interni con un valore intrinseco all’interno e all’esterno del gioco.

Questa nuova partnership strategica tra MonkeyLeague e AC Milan prevede la creazione di asset NFT esclusivi brandizzati AC Milan, come tenute di gioco, tornei speciali, eventi di co-marketing e tante altre iniziative, come la partecipazione dei giocatori stessi di AC Milan nel playtest del gioco.

La partnership prevede la stretta collaborazione tra MonkeyLeague e i Campioni d’Italia per il lancio di una nuova collezione di asset NFT inerenti al gioco e brandizzati AC Milan, come nuovi MonkeyPlayers, skin e stadi. La prima ed esclusiva parte della collezione andrà all’asta il 6 ottobre su MagicEden. Gli acquirenti di alcuni dei MonkeyPlayers di AC Milan riceveranno inoltre una maglietta fisica originale firmata dalla squadra rossonera.

Cardinale, Maldini

MonkeyLeague lancerà inoltre la sua prima stagione di breeding dei MonkeyPlayer NFT con AC Milan, che potrebbe generare asset brandizzati AC Milan. Ulteriori NFT, quali stadi e terreni, saranno disponibili.

Questa partnership rappresenta un passo importante nella crescita dell’intera MonkeyLeague community e si adatta perfettamente alla mission di MonkeyLeague, ovvero agevolare il passaggio dal web2 al web3. Per AC Milan la nuova partnership con MonkeyLeague è parte di una più larga strategia Web 3.0 di AC Milan, che vede il Club impegnato assieme ad esperti del settore nella realizzazione di esperienze digitali uniche per i tifosi, che aumentano il grado di partecipazione e di vicinanza alla loro squadra del cuore.

LEGGI ANCHE:  Infortunio Theo Hernandez, c'è la data del rientro: le ultime

Casper Stylsvig, Chief Revenue Officer di AC Milan ha commentato: “Siamo entusiasti di iniziare questa partnership con MonkeyLeague, una cooperazione che ci permetterà di rinforzare la nostra posizione nel campo dell’innovazione digitale. Siamo orgogliosi di essere il primo club calcistico a stringere una partnership con MonkeyLeague. Tramite questa collaborazione porteremo questo gioco ai nostri tifosi in tutto il mondo offrendo loro un nuovo modo innovativo per poter interagire con la loro squadra del cuore”.

Oren Langberg, Head of Marketing & Partnerships di MonkeyLeague ha dichiarato: “Collaborare con i campioni dell’AC Milan, un Club indiscutibilmente iconico della storia del calcio, è un’ulteriore dimostrazione di cosa stiamo costruendo e in che direzione siamo rivolti come gioco e casa produttrice di giochi. La partnership rappresenta inoltre un passo chiave nel nostro programma di agevolare il passaggio dal Web2 al Web3.”.

Questa partnership vedrà inoltre AC Milan sponsorizzare alcuni prestigiosi tornei esports che metteranno insieme i migliori giocatori del mondo di MonkeyLeague che si affronteranno per portare a casa premi esclusivi. Allo stesso tempo ci saranno tanti fantastici premi in palio, come ad esempio biglietti VIP per i big match disputati nello stadio di San Siro, maglie autografate dell’AC Milan e altri accessori.

Il gioco stesso beneficerà dell’input delle stelle dell’AC Milan in quanto alcuni calciatori parteciperanno a una fase di test del gioco che gli permetterà di fornire feedback e indicazioni per assicurare che la giocabilità sia il più realistica e coinvolgente possibile.