Terminato l’incontro tra il Milan e Leao per il rinnovo: cosa filtra

Leao e il Milan trattano il rinnovo, ma la situazione resta molto complessa e la fumata bianca al momento decisamente lontana.

Le due parti dovranno incontrarsi nuovamente in quella che ha tutti i dogmi per essere una vera e propria telenovela.

Da una parte c’è un ingaggio, attualmente di 1.5 milioni, da far lievitare notevolmente. Dall’altra, oltre all’interesse di Psg e Chelsea, anche la grana Sporting Lisbona, con quei 19 milioni di richiesta danni che pendono sulla testa di Leao e, di conseguenza, sulla trattativa con il Milan. 

Leao PSG Milan

Rinnovo Leao, le ultime dopo l’incontro

Proprio sulla querelle Sporting Lisbona-Leao-Lille, come riportato da Sportmediaset il Milan è disposto ad aiutare il portoghese a saldare il suo debito senza troppi danni.

Questo, ovviamente, comporterebbe un minimo ribasso sullo stipendio: Leao chiede 7 milioni, i rossoneri sarebbero pronti a offrirne 6 più bonus, una distanza colmabile ma “fuori mercato” rispetto alle offerte, attorno ai 10 milioni di euro, che il giocatore ha ricevuto da Francia e Inghilterra.

Nel pomeriggio sono arrivati a Casa Milan l’avvocato di Rafael Leao e un suo collaboratore, ma non il padre. Uscito già da Casa Milan anche Maldini, ma non Massara, riporta Gianluca Di Marzio.

Non sarà quindi semplice per il club rossonero tenere il proprio giocatore più importante, nominato al Gran Galà del Calcio come MVP della passata stagione di Serie A, nel mirino di tanti top club europei.

Impostazioni privacy