De Ketelaere rivela: cosa ha detto sul trasferimento al Milan!

Senza dubbio è stato uno dei tormentoni del mercato rossonero della scorsa estate, tenendo tifosi e dirigenza con il fiato sospeso fino al suo arrivo a Milano.

Dopo un avvio convincente con il club, Charles De Ketelaere sta vivendo un periodo altalenante al Milan, ma si prepara ugualmente per il Mondiale in Qatar, al via il prossimo 20 novembre.

La sua convocazione da parte del ct del Belgio Martinez è stata commentata anche dal tecnico Pioli, che ha fatto il suo personale augurio all’attaccante: “Non si possono fare previsioni, ma il Mondiale per un giocatore credo che sia il top, una situazione stimolante. Mi auguro che faccia benissimo e che torni con grande positività, motivazione e ottimismo“.

De Ketealere Milan Serie A

De Ketelaere commenta l’arrivo al Milan: “Cosa mi ha aiutato dopo il trasferimento”

Alla Tv ufficiale del Belgio è stato proprio De Ketelaere a parlare del suo trasferimento, consapevole dell’importanza del club in cui gioca: “È un grande passo per me, sono felice di aver scelto il Milan. Devo fare ancora degli step, ma sono contento di essere arrivato qui. Quando sono arrivato Alexis mi ha aiutato molto, Divock era anche lui nuovo mentre Aster è arrivato un po dopo”.

È interessante avere compagni belga in squadra ed essere in grado di parlare la mia lingua con loro – ha aggiunto – “Penso che chiunque sia stato qui possa dire che Milano sia una grande città. Non ho ancora visto grandi cose, non sono qui come turista ma si respira una grandissima atmosfera“.

Gabriella Ricci

Impostazioni privacy