Massimo Ambrosini su De Ketelaere: “Il paragone con Kaká gli ha fatto male”

Massimo Ambrosini, ex centrocampista del Milan ora con le vesti di commentatore televisivo, ha rilasciato un’intervista a Tuttosport.

Tante le tematiche trattate all’interno del suo intervento, dalla prima parte di stagione di De Ketelaere alla possibilità di aprire un ciclo con Pioli in panchina. Di seguito le dichiarazioni più importanti.

Ambrosini
Intervista Massimo Ambrosini

Ambrosini annuncia: “Leao non deve accontentarsi”

Questo il pensiero di Massimo Ambrosini sul rinnovo ed il processo di crescita di Rafael Leao: “Leao, al al Milan è tutelato e difficilmente messo in discussione. Il rinnovo dipende da lui. Il ragazzo è ancora all’interno di un processo di crescita. Madre Natura lo ha dotato di un motore dalla cilindrata superiore a tutti gli altri e per questo non deve accontentarsi”.

L’ex centrocampista rossonero si è poi soffermato sull’inizio di stagione di De Ketelaere: “Entrando in un ambiente nuovo, sta molto attento ad applicarsi su quanto gli viene richiesto. Credo che questo gli abbia tolto un po’ di spensieratezza nel gioco. Il paragone con Kaká gli ha fatto molto male“.

LEGGI ANCHE:  UFFICIALE - Lazetic lascia il Milan: svelata la sua nuova squadra

Infine, il commentatore di Dazn si è soffermato sulla possibilità del Milan di aprire un ciclo: “Il Milan può aprire un ciclo. Paolo Maldini e Stefano Pioli hanno mantenuto sempre alta l’asticella dell’ambizione. Per creare un ciclo ci vogliono, oltre all’ambizione, pure serietà, progettualità e mentalità“.

Sei qui: Home » News » Massimo Ambrosini su De Ketelaere: “Il paragone con Kaká gli ha fatto male”