Okafor: “Il Milan è un grande club con una storia leggendaria”

Domani, a San Siro, il Milan si giocherà la qualificazione agli ottavi di Champions League contro il Salisburgo. Ai rossoneri, per passare il turno, basta un solo punto. In caso di vittoria, ovviamente, la qualificazione sarebbe matematica.

Intervistato dalla Gazzetta Dello Sport, Noah Okafor ha parlato alla vigilia del match definendo il Milan una squadra con una storia leggendaria. L’attaccante svizzero ha rivelato anche qualche segreto riguardante il Salisburgo. Ecco, di seguito, le sue dichiarazioni:

Okafor Milan Salisburgo

“Non siamo obbligati a vincere”

“L’obiettivo era fare bella figura con squadre forti e blasonate. Non abbiamo l’obbligo di vincere. Saremmo contenti se riuscissimo a proseguire il cammino europeo. Meglio se in Champions”.

Il Milan è una squadra molto forte. Un grande club, storia leggendaria. Sfidare i campioni d’Italia è una bella esperienza. Non vedo l’ora, è una partita importante. In palio c’è molto. Ma arriveremo a Milano senza pressioni”.

Il club crede davvero in tutti noi. Ci sceglie con grande attenzione, punta su di noi. Ci da fiducia, tempo, ha pazienza. Sono arrivato a 20 anni compiuti. Mi sono trasferito senza famiglia o amici. Avevo qualche problema fisico. Eppure il club mi ha protetto e coccolato. Non è scontato e ne sono grato. Quel che accadrà in futuro sul mercato non conta ora. Penso solo al prossimo impegno”.

Nicola Morisco

Impostazioni privacy