Operazione agli occhi per Tatarusanu: “Avrà una reattività migliore!”

Giorni di riposo in casa Milan per via della sosta Mondiale, dopodiché si tornerà a lavoro per preparare al meglio il ritorno in campo, fra circa due mesi.

Pausa che ha dato la possibilità a Anton Ciprian Tătărușanu di operarsi agli occhi, per un problema che aveva da tempo.

Stando a quanto scrive La Gazzetta dello Sport, se non ci fosse stata la sosta, il portiere rumeno avrebbe continuato a giocare, senza sottoporsi all’intervento, visto che lo stesso non era urgente.

Tatarusanu operato per un problema di astigmatismo agli occhi

Getty Images, Tatarusanu, Milan, operazione

L’operazione alla quale si è sottoposto Tatarusanu agli occhi, serviva a correggere l’astigmatismo misto elevato di cui soffriva.

L’intervento, perfettamente riuscito, è stato eseguito a Milano dal dottor Angelo Appiotti con la tecnica “Femtolasik custom PSP”, studiata per gli sportivi professionisti.

Ciprian ha scoperto del difetto visivo un anno fa, quando era venuto da me per accompagnare la moglie. Lo visitai e mi accorsi del problema: non utilizzava nessuna correzione, ma riusciva a convivere con l’astigmastismo tramite accomodazione. In poche parole, compensava con una messa a fuoco spontanea, strizzando gli occhi“, racconta il medico.

A quanto pare, i benefici dell’intervento incideranno nettamente sulle performance del romeno: “La percezione di un oggetto, ad esempio un tiro da lontano, arriverà molto più velocemente. Questo permetterà una risposta occhio/mano migliore e ridurrà l’incidenza degli infortuni, con risposte muscolari più rapide“, sostiene il dottor Appiotti.

Il vice Maignan adesso si godrà un po’ di riposo e poi sarà subito a disposizione di mister Pioli.

Impostazioni privacy