Milan, Pioli ad un bivio: la decisione che può cambiare tutto

Possibile svolta per il tecnico dei Rossoneri che potrebbe cambiare i suoi piani iniziali e modificare alcune scelte a stagione in corso.

Il turno infrasettimanale ha sicuramente portato molte buone notizie in casa Milan. La convincente vittoria in rimonta per 3-1 ai danni del Cagliari ha dato maggiori sicurezze sull’ampiezza dell’organico, con le seconde linee che si sono comportate in maniera più che discreta, senza poi dimenticare la sconfitta interna dell’Inter con il Sassuolo che ha permesso al Diavolo di restare appaiato in vetta con i cugini.

All’Unipol Domus Arena, il turnover attuato da Stefano Pioli ha portato i suoi frutti e in un solo colpo sono arrivati tre punti fondamentali e alcuni titolari hanno potuto riposare in vista di un vero e proprio tour de force che si prospetta nelle prossime settimane. Tra i titolari che invece non hanno riposato c’è stato Theo Hernandez, rimasto in campo per più di ottanta minuti.

A sei minuti dalla fine il francese è stato poi sostituito da Davide Bartesaghi, che dopo il quarto d’ora abbondante contro l’Hellas Verona ha avuto modo di aggiungere altri minuti e di prendere ulteriore confidenza dei propri mezzi. Intanto Ignazio Abate, allenatore del Milan Primavera, ha parlato del giovane terzino.

Abate orgoglioso di Bartesaghi: “Ha emozionato anche me”

L’ex terzino del Milan, che attualmente è alla guida del settore giovanile rossonero, ha rilasciato un’intervista sui canali ufficiali del club dove parla ovviamente del suo giocatore che sta iniziando a ritagliarsi un proprio spazio anche nella prima squadra di Stefano Pioli: “Il suo esordio ha emozionato anche me. È una soddisfazione per tutto il Milan e per tutti gli allenatori che lo hanno allenato. Ora arriverà il difficile e deve lavorare con molta umiltà, ma ha tutte le qualità per mettere in difficoltà il mister”, le parole di Abate

Abate su Bartesaghi
Ignazio Abate e le parole su Davide Bartesaghi (ANSA) – spaziomilan.it

Le parole di Abate confermano come il classe 2005 abbia tutte le carte in regola per affermarsi nei prossimi anni e che già in questa stagione possa dire la sua. Ottime notizie per Pioli che ora può contare su un ottimo rincalzo per far rifiatare Theo Hernandez, elemento che è mancato abbastanza negli scorsi anni.

I due spezzoni con Hellas Verona e Cagliari sono una conferma della volontà del tecnico parmigiano di puntare su Bartesaghi e di permettergli di crescere in un ambiente stimolante come quello del Milan, al fianco di campioni di livello internazionale.

Impostazioni privacy