Pioli scontento, cambia sceneggiatura: ultima chance in un nuovo ruolo

Il Milan di Stefano Pioli sta provando a uscire da un momento complicato dovuto ai risultati: ora il tecnico cambia strategia.

La squadra sta iniziando a carburare pian piano e le prime partite hanno mostrato alcune difficoltà da cui dover venir fuori nel giro di poco tempo. L’allenatore ha chiesto calma e concentrazione, soprattutto dopo la brutta sconfitta subita nel derby contro l’Inter. In Champions League – all’esordio contro il Newcastle – ci sono stati già forti segnali di rpresa.

Il Milan di Pioli ora può cambiare faccia: il tecnico non è felicissimo di come alcuni titolari stiano interpretando il ruolo e i compiti da lui assegnati e sta pensando a una vera e propria rivoluzione.

Pioli cambia faccia al Milan: nuovo ruolo per il titolare

Stefano Pioli non intende ripetere la stessa stagione dell’anno scorso in Serie A e vuole evitare forti cali di tensione che hanno portato alla lotta strenua al quarto posto fino alla fine della stagione. Per quest’anno vuole una squadra forte anche nel carattere e pronta ad affrontare le difficoltà a viso aperto. La pesante sconfitta contro l’Inter ha lasciato un segno indelebile che il tecnico sta provando subito a risolvere.

E già dalla prossima partita di campionato potrebbero esserci novità importanti di formazione. Pioli sta provando dei cambi di modulo e soprattutto dei cambi di ruolo per i calciatori che già sono titolari: vuole dare una nuova chance a chi non è stato perfetto in tutte le partite.

Tijjani Reijnders in azione con la maglia del Milan
Tijjani Reijnders cambia ruolo (LaPresse) Spaziomilan.it 22092023

Secondo quanto riferisce calciomercato.com, Pioli vuole cambiare ruolo a Tijjani Reijnders. Il centrocampista olandese è stato utilizzato sempre da mezzala fino a questo momento ma nelle idee dell’allenatore c’è la volontà di conoscere anche le sue qualità da regista.

Ecco perché nell’ultimo allenamento Pioli ha provato Reijnders da regista, al posto di Rade Krunic. L’olandese ha qualità anche per gestire le geometrie del centrocampo e potrebbe dare la svolta a un reparto che cerca continui miglioramenti.

Già in Milan Verona il nuovo regista potrebbe essere Reijnders, anche per dare un turno di riposo a Rade Krunic, sempre titolare fino a questo momento. L’esperimento potrebbe essere anche l’ultima chance di trovare un nuovo regista: se non dovesse andare bene, Pioli tornerebbe ad affidare al bosniaco le chiavi del centrocampo. La partita contro il club veneto risulta insidiosa proprio perché le forze dei rossoneri sono da ritrovare e tanti titolari – da Giroud a Theo Hernandez – potrebbero riposare.

Impostazioni privacy