Doppio colpo dal club di Serie A: la contropartita aiuta il Milan

Il Milan tenta il doppio colpo dalla squadra di Serie A: uno sconto sulla trattativa potrebbe arrivare da uno sorta di “contropartita”.

La sosta per le nazionali è finita. L’Italia di Luciano Spalletti non ha compiuto l’impresa a Wembley ed è stata battuta per 3-1 dall’Inghilterra: ora per qualificarsi a Euro 2024 bisognerà giocarsela fino alla fine con l’Ucraina. Il girone vede infatti gli ucraini secondi a 13 punti e l’Italia che segue a 10, ma con una partita in meno. Per strappare il pass servirà battere la Macedonia del Nord e non perdere con l’Ucraina (avendo vinto all’andata) oppure, in caso di non vittoria con i macedoni, servirà battere l’Ucraina il prossimo 20 novembre.

Ma ora è il momento di pensare nuovamente al campionato per tutti i giocatori rientrati dagli impegni con le nazionali. Nel Milan sono dodici i giocatori che sono partiti durante la sosta: mister Stefano Pioli avrà pochi giorni a disposizione con la rosa al completo per preparare il big match di domenica sera contro la Juventus allo stadio San Siro. Intanto, la dirigenza non si ferma mai e continua il proprio lavoro sul mercato.

Doppio colpo dalla Serie A per il Milan

Giorgio Furlani e Geoffrey Moncada sono sempre al lavoro per provare a cercare nuovi giocatori e rafforzare la rosa di Pioli. Un doppio colpo potrebbe arrivare dal Bologna, squadra rivelazione di questo campionato: i rossoneri sono infatti interessati sia a Joshua Zirkzee e Riccardo Calafiori.

Zirkzee in orbita Milan
Zirkzee e Calafiori seguiti dal Milan (LaPresse) – spaziomilan.it

L’attaccante olandese è una delle sorprese della Serie A: rimasto in squadra per sostituire il leader offensivo Marko Arnautovic, andato all’Inter, l’ex Bayern Monaco sta mettendo in mostra tutto il proprio talento. Calafiori invece è considerato un possibile vice Theo, anche se l’obiettivo principale è Juan Miranda del Betis Siviglia.

Per entrambi, però, il Bologna potrebbe chiedere una cifra vicina ai 30 milioni di euro. Ecco che però un aiuto potrebbe arrivare da Alexis Saelemaekers, ceduto proprio quest’estate al Bologna con la formula del prestito con diritto di riscatto. Con i 12 milioni del riscatto dell’esterno belga, il Milan sborserebbe “solo” 18 milioni per il doppio colpo. Un’ipotesi concreta, ma per ora sono solo rumors: nella lista della dirigenza ci sono prima i nomi di Jonathan David, Sesko del Lipsia, Gimenez del Feyenoord e Watkins dell’Aston Villa per l’attacco.

Impostazioni privacy