“Ha sbagliato!”: Milan, rosso a Giroud ed accusa pesantissima

Condanna pesante per l’attaccante del Milan, Olivier Giroud che dovrà saltare le prossime due gare di campionato. L’accusa è pesantissima

Nello scorso turno di campionato contro il Lecce, il diavolo ha vissuto trenta minuti finali da incubo al Via del Mare. L’inizio di gara non è stato dei migliori, considerato il forfait dopo pochissimi minuti di Rafa Leao.

Questo però non ha impedito ai rossoneri di imporsi sui giallorossi, grazie all’intramontabile Olivier Giroud che ha sfruttato al meglio l’assistenza di un prorompete Theo Hernandez. La prima frazione di gioco dei Milan ha evidenziato una netta superiorità nei confronti dei pugliesi, viaggiando sule ali dell’entusiasmo nel match di Champions League vinto contro il Paris Saint-Germain.

Difatti dopo poco è arrivato anche il raddoppio di Reijnders che ha trovato la propria prima marcatura con la maglia del Milan. Sembrava tutto in discesa per gli uomini di Stefano Pioli, che invece nella ripresa, hanno avuto un calo improvviso subendo la rimonta dei padroni di casa che hanno sfiorato l’impresa, vedendosi annullati uno straordinario euorogol, agli ultimi secondi, che sarebbe valso un clamoroso 3-2 per i salentini.

Lecce-Milan: Trevisani difende Giroud

Il ribaltone dei leccesi ovviamente ha creato dello scompiglio in campo tra gli uomini rossoneri, che hanno iniziato ad innervosirsi, dato l’ennesimo risultato negativo in campionato. Giorud difeso da Trevisani

Giroud-ansa-spaziomilan-141123.In particolar modo, l’attaccante numero nove avrebbe pagato questa frustrazione. Il francese infatti ha più volte protestato contro Abisso, il direttore di gara per un mancato fallo in favore dei rossoneri. La ripetuta protesta ha portato l’arbitro ad ammonire il centravanti transalpino, che dopo un gesto di stizza è stato poi anche espulso.

Cartellino rosso che costerà caro a Giroud che salterà i prossimi due turni di campionato contro Fiorentina e Frosinone, entrambi al San Siro.

Il giornalista e telecronista sportivo, Riccardo Trevisani ha commentato l’episodio avvenuto tra Lecce e Milan che ha portato Abisso ad espellere Giroud.

“È una situazione che ogni direttore di gara deve e può valutare meglio” Ha esordito così il giornalista sulla vicenda.

“È un momento della partita complicato, nervoso, e hai appena ammonito Giroud, che aveva giustamente chiesto un fallo netto, per protese”. Ha detto Trevisani in merito al tipo di comportamento avuto dal direttore di gara.

“Un arbitro con personalità non usa sempre i cartellini, Abisso avrebbe dovuto placare le proteste di Giroud semplicemente facendo riprendere subito il gioco, allontanandosi dalla zona calda insomma”. Ha aggiunto il giornalista sulla decisione presa dall’arbitro.

“Ricordo lo stesso Abisso in un episodio con Zaniolo, certe cose vanno capite, i momenti vanno placati anche con dei gesti umani, non stare li ad espellere Giroud, vai via e fai riprendere il gioco subito, Abisso ha avuto poco polso e poca personalità.” Ha concluso così il suo intervento il telecronista su quanto successo al Via del Mare.

Impostazioni privacy