Milan, situazione tesa: spunta il gesto della squadra a fine partita

Situazione tesa in casa rossonera: ecco il gesto dei calciatori dopo la partita contro il Lecce.

Il Milan vive un momento da un incubo e ciò che si è visto nel pomeriggio certifica una situazione terrificante che calciatori, società, mister e tifosi stanno vivendo. I rossoneri, nella giornata di oggi, hanno disputato il match valevole per la dodicesima giornata di Serie A contro il Lecce. Avanti 0-2 dopo 45 minuti di gioco ed una ventina di minuti del secondo tempo, la squadra di Stefano Pioli si è fatta rimontare per l’ennesima volta.

Il gol del ritrovato Olivier Giroud non è bastato per evitare un pareggio che va stretto ai rossoneri, sempre più distanti dalla vetta, dopo la vittoria, nel pomeriggio, della Juventus contro il Cagliari. In questo momento Calabria e compagni galleggiano al terzo posto a 23 punti con il Napoli alle calcagna, pronto a superare la compagine milanista, domani a pranzo contro l’Empoli.

Nelle ultime quattro partite di campionato sono stati collezionati solamente 2 punti, ottenuti nelle rimonte subite contro Napoli e Lecce, intervallate dalle sconfitte contro Juventus ed Udinese a San Siro. La vittoria in Serie A manca dallo 0-1 a Genova quando un rocambolesco gol di Pulisic ha regalato i 3 punti ai rossoneri.

Milan da incubo, il gesto dei calciatori a fine gara

Dopo l’ennesima rimonta subita, i calciatori del Milan hanno voluto confrontarsi con i propri tifosi. Infatti dopo il fischio finale, con il fiato sospeso per l’annullamento del gol di Roberto Piccoli che sarebbe valso la vittoria salentina, l’intera squadra milanista si è avvicinata al settore ospiti per scusarsi con i tifosi e parlare con loro.

Pioli in bilico: l'ennesima rimonta fa infuriare i tifosi (LAPRESSE) - SpazioMilan.it
Pioli in bilico: l’ennesima rimonta fa infuriare i tifosi (LAPRESSE) – SpazioMilan.it

La vittoria in Champions League del Milan contro il PSG di Donnarumma e Mbappè è il formato che i tifosi rossoneri sperano sempre di vedere ed apprezzare ma ciò che stanno realmente riscontrando nelle ultime uscite della propria squadra sono soltanto delusioni e bocconi amari da digerire.

Nel frattempo la situazione in campo dirigenziale è tutta da stabilire. Secondo alcune indiscrezioni, infatti, la società sarebbe pronta a confermare l’ex allenatore della Fiorentina poichè si nutre molta fiducia nei suoi confronti ed eventuali soluzioni alternative ritenute idonee a stagione in corso non sembrano, ad oggi, esserci. Un Milan tutto da decifrare che, al rientro dalla sosta, ha l’obbligo di ricominciare a fare punti per non mettere a rischio la qualificazione alla prossima Champions League.

Impostazioni privacy