Zirkzee ‘chiama’ il Milan: “Ammiravo loro”

Joshua Zirkzee ha rilasciato alcune dichiarazioni in cui ha sottolineato la sua ammirazione nei confronti di alcuni calciatori rossoneri.

Joshua Zirkzee, centravanti del Bologna di Thiago Motta, ha rilasciato alcune dichiarazioni in un’intervista esclusiva a “La Gazzetta dello Sport” in cui ha espresso tutta la sua ammirazione nei confronti di alcuni calciatori rappresentativi che hanno anche vestito rossonero.

Il talento olandese sta vivendo un momento da sogno e le prime partite in questa stagione stanno confermando il suo stato di grazia. Il classe 2001 sembra essere pronto per il salto di qualità e le sue prestazioni da “attaccante moderno” stanno giovando e a lui e alla squadra. Thiago Motta non può non essere felice del suo operato. I rossoblù, infatti, dopo 11 partite, hanno collezionato ben 18 punti e si tengono stretti un clamoroso sesto posto.

Il numero 9 del Bologna ha fatto molto discutere i diversi opinionisti riguardo al suo modo d’intendere il proprio ruolo: la sua forza sta nella sua tecnica. Nonostante abbia una corporatura robusta e sia alto 1,93 metri riesce ad essere incisivo negli spazi stretti, a legare il gioco molto bene e a fornire gol e assist.

La rivelazione di Zirkzee: “Da piccolo ammiravo Ibra”

Il gigante olandese, seppur non un vero e proprio goleador, almeno per il momento, ricorda per il suo fisico e per la sua tecnica un certo Zlatan Ibrahimovic che a Milano, da entrambe le sponde, conoscono molto bene. In un’intervista esclusiva rilasciata ai microfoni de “La Gazzetta dello Sport” ha voluto mettere in evidenza il suo cambiamento dal punto di vista della mentalità: “Sono tornato dalle vacanze con l’idea di non voler deludere nessuno e di migliorare molto“.

Questo spirito di sacrificio e di volontà di progredire è sicuramente frutto di ciò che in passato lo ha colpito particolarmente. L’ex Bayern Monaco, infatti, ha dichiarato di aver apprezzato molti calciatori che hanno vestito la maglia del Milan da cui ha potuto osservare ed analizzare le varie caratteristiche che li distinguevano. Non a caso le sue parole sono più che chiare: “Da queste leggende non ho rubato niente, li ho solo guardati e ho poi capito come avere il mio stile in campo“.

Zirkzee svela: "Da piccolo ammiravo alcuni calciatori del Milan" (ANSA) - SpazioMilan.it
Zirkzee svela: “Da piccolo ammiravo alcuni calciatori del Milan” (ANSA) – SpazioMilan.it

Il termine leggende, ovviamente, non è lì per caso perchè i campioni che ha potuto apprezzare da bambino hanno scritto pagine importanti della storia del calcio: Ibrahimovic, Ronaldinho, Van Basten Ronaldo il Fenomeno.

 

Impostazioni privacy