Newcastle-Milan, tegola pesantissima: salta la partita, lungo infortunio!

Non finiscono i guai, ancora un altro grave infortunio: squadra decimata, qualificazione sempre più complicata.

Il Milan è pronto a rilanciarsi dopo la vittoria per 3-1 a San Siro contro il Frosinone di Eusebio Di Francesco. Stefano Pioli è chiamato a schierare la miglior squadra possibile per sopperire alle numerose mancanze che hanno colpito finora l’attacco e stanno colpendo tuttora anche il reparto difensivo.

I rossoneri saranno impegnati in campionato a Bergamo, sabato alle 18, contro l’Atalanta per confermare i recenti 3 punti conquistati e rimettersi in carreggiata dopo la vittoria a Napoli, nella giornata di ieri, dell’Inter di Simone Inzaghi. Venerdì sera è in programma Juventus-Napoli decisiva per le ambizioni di entrambe le squadre che condizioneranno gli umori delle due compagini di Milano.

In Champions League il discorso è profondamente diverso: se in campionato può essere ancora tutto da decifrare, nella competizione europea la qualificazione è praticamente un miraggio. L’unica combinazione che possa condurre il Diavolo agli ottavi di finale sarebbe veder tornare i rossoneri con i 3 punti dall’Inghilterra e la vittoria del Borussia Dortmund contro il Paris Saint-Germain. Nel frattempo, però, altri disagi fisici tormentano la squadra, sarà out per la partita di Champions.

Infortunio per un top in casa Newcastle, l’ultimo di una lunga lista

Come i rossoneri anche il Newcastle è vittima di numerosi infortuni che hanno rallentato il percorso inglese sia in Premier League che in Europa. Il tecnico Howe già nella sfida contro il PSG in Francia, ha dichiarato di avere comunque una rosa molto forte nonostante le convocazioni che erano caratterizzate da profili nuovi anche agli occhi dei sostenitori dei Magpies stessi: ben 4 i portieri e molti giovani della primavera.

Infortunio grave per Pope, salta il Milan (ANSA) - SpazioMilan.it
Infortunio grave per Pope, salta il Milan (ANSA) – SpazioMilan.it

L’inganno era dietro l’angolo ed infatti l’ultimo ad aggiornare la lista degli indisponibili è Nick Pope. Il talentuoso portiere ha riportato una grave lussazione alla spalla che lo costringerà a rimanere ai box almeno fino ad aprile. Prima di lui out l’ala Barnes, il difensore centrale tanto cercato dai rossoneri Botman, Murphy, Anderson, Burn, Burgett, Longstaff, Wilson e Willock.

Tutti calciatori tra le primissime file di Howe che sarà costretto a sperare in un vero e proprio miracolo, dopo aver sfiorato l’accesso alla prossima fase, a Parigi dove soltanto un rigore di Mbappè ha condannato gli sforzi bianconeri. Il Milan si prepara ad una dura battaglia probabilmente con Kjaer in più ma soprattutto con una motivazione che deve riconquistare il pubblico rossonero.

Impostazioni privacy