Pioli: “Formazione scelta con lucidità”, poi l’elogio a Jovic

Le parole dell’allenatore rossonero dopo la vittoria ai danni del Cagliari.

Buona la prima del 2024 rossonero che avuto inizio con una importante vittoria, per quattro reti a una, contro il Cagliari. Il successo ha consentito di accedere ai quarti di finale di Coppa Italia, il Milan crede nella vittoria della  competizione.

Grande merito del successo va attribuito a Stefano Pioli, l’allenatore meneghino non ha esitato a lanciare tanti giovani dal primo minuto. La risposta è stata ottima, il Diavolo ha dominato in lungo e in largo.

Milan Cagliari, Pioli nel post: “Faremo di tutto per andare avanti”

Al termine della vittoria ai danni del Cagliari, sono arrivate le parole proprio di Pioli. Il tecnico parmigiano è intervenuto ai microfoni di Mediaset, di seguito quanto dichiarato:

Il Milan vince contro il Cagliari, SpazioMilan (LA PRESSE)

Conoscevi le qualità dei giovani? Quando prepari la partita e pensi di avere la squadra all’altezza pensi di fare un’ottima prestazione. Siamo partiti frenati, c’era l’emozione dei ragazzi che hanno tante qualità. Devono portarle avanti, non è assolutamente scontato. Si vede che il settore giovanile ha lavorato bene”.

“Jiménez è il settimo tra i giovani a debuttare, può essere utilizzato anche altre volte?
Possiamo aspettarcelo anche in altre partite, ha dimostrato di stare bene. Tutti i giovani non saranno considerati solo opzioni per le emergenze”.

“Se tengo a questa Coppa Italia?” Dobbiamo farlo tutti, la priorità era preservare quelli che hanno giocato di più. Aspetteremo l’avversario di Coppa, il calendario sarà impegnativo. Il campionato e l’Europa League sono il nostro obiettivo, ma faremo di tutto per andare avanti anche in Coppa Italia”.

“La formazione è stata scelta in modo lucido, sia per il momento che stiamo vivendo che per le qualità dei ragazzi. La priorità era preservare i giocatori che vengono da infortuni, ho preferito non rischiare e far giocare loro”.

Su Jovic
“Credo che Luka abbia grandissime qualità e debba lavorare ancora di più. Adesso sta bene fisicamente e mentalmente, è arrivato dopo un’estate difficile e ora deve assolutamente insistere”.

 

 

Impostazioni privacy