Calciomercato Milan, Cardinale pronto a incassare: spunta una clausola sulla rivendita

Il Milan ha una concreta possibilità di rimpinguare le proprie casse grazie alla rivendita di un ex rossonero. Ecco di chi si tratta.

Dal 1 luglio 2017 ha mosso i primi passi nelle trafile rossonere, nell’Under 19 del Milan, fino al 2020, anno in cui il club rossonero ha deciso di muovere il giocatore in prestito a diversi club come la Virtus Entella, il Monza, il Cosenza. Poi quest’estate il Milan lo ha ceduto definitivamente al Frosinone. E adesso, al Frosinone, sta dimostrando tutto il suo potenziale.

Stiamo parlando di Marco Brescianini, centrocampista gialloblù classe 2000, che al Frosinone sembra aver trovato terreno fertile sul quale crescere. La recente performance contro la Juventus ha dato conferma del potenziale che il giovane ha in serbo: avendo segnato il gol del momentaneo 1-2, prima della rimonta finale firmata da Vlahovic e Rugani, Brescianini, che era uno dei giocatori più osservati della partita, ha dato risposta positiva.

Non solo il gol ma anche un’ottima partita per il giovane, che rappresenta un perno per il Frosinone. Brescianini è stato sempre impiegato da Di Francesco e grazie alla sua duttilità è stato utilizzato dal mister anche in situazioni di emergenza come terzino sinistro. Il ragazzo, dunque, vale. Brescianini potrebbe entrare nel mirino di club di notevole importanza, e una sua rivendita gioverebbe anche al Milan.

Milan, quanto guadagno sulla rivendita di Brescianini

Brescianini potrebbe essere ben presto pronto per una big. Secondo quanto riportato da calciomercato.com, il giovane talento del Frosinone potrebbe ambire a palcoscenici più importanti e il suo valore sarebbe già cresciuto. Sebbene il Frosinone non abbia ancora fissato un prezzo definitivo, si stima che il suo cartellino valga già oltre 10 milioni di euro, ma questa cifra potrebbe aumentare ulteriormente se Brescianini manterrà questo livello di prestazioni fino alla fine della stagione.

Questa è una buona notizia anche per il Milan. Il club rossonero, infatti, guadagnerà dalla cessione di Brescianini. Nell’accordo che ha portato il giovane a Frosinone la scorsa estate, i rossoneri si sono assicurati una percentuale sulla sua futura rivendita, come confermato di recente anche dal direttore sportivo Angelozzi. E questa percentuale è significativa: il 50% del ricavato andrà nelle casse del Milan.

calciomercato Milan Brescianini
Brescianini in crescita: quanto guadagnerà il Milan da una futura rivendita del giocatore (LaPresse – spaziomilan.it)

I rossoneri, dunque, potrebbero persino pensare di riacquistare il ragazzo, avendo la possibilità di pagarlo esattamente la metà, ma il giocatore non sembra essere al momento un obiettivo di mercato del club. Brescianini invece piace alla Juventus e all’Atalanta, che potrebbero valutare offerte importanti per il giovane centrocampista, che andrebbero a rimpinguare anche le casse rossonere.

Fino a questo momento della stagione, Brescianini ha giocato 24 partite in Serie A, segnando 3 gol e realizzando un assist. Ha già eguagliato il suo record di reti della stagione 2022/23 in Serie B con il Cosenza, dove era in prestito dal Milan.

Impostazioni privacy