Rennes-Milan, le formazioni ufficiali: la scelta di Pioli sull’attacco

Reso noto l’undici titolare schierato dall’allenatore rossonero, continuano ad esserci sorprese in mezzo al campo.

Il Milan si appresta a scendere in campo per il ritorno dei sedicesimi di Europa League, di scena al Roazhon Park di Rennes. I rossoneri sono chiamati a gestire l’ottimo risultato conquistato nella gara di andata, agevolmente vinta per tre a zero grazie alla doppietta di Loftus Cheek e il ritorno al gol di Rafael Leao. La compagine meneghina ha un piede e mezzo negli ottavi di finale della competizione, i tifosi sognano di conquistare il trofeo che manca nel ricco palmares del Diavolo. Lo scacchiere di Stefano Pioli ha tutte le carte in regola per riuscire nell’impresa, il Milan è una delle candidate alla vittoria finale.

Tuttavia, nonostante il vantaggio, i lombardi non dovranno sottovalutare l’imminente impegno e puntare ugualmente al successo: vincere aiuta a vincere, sarà importante mantenere il morale alto in vista dei prossimi importanti impegni della squadra rossonera e, soprattutto, tenendo conto dell’ultima pesante sconfitta rimediata all’U Power Stadium di Monza. I giocatori rossoneri vogliono subito rifarsi dopo il brutto incidente di percorso contro i brianzoli, il Rennes è avvisato.

Formazioni ufficiali Milan, Pioli si affida a un centrocampo inedito

Manca sempre di meno al fischio di inizio della gara tra Rennes e Milan, i tifosi sono pronti a supportare i propri beniamini nella speranza di proseguire il cammino nella competizione europea. Il netto vantaggio guadagnato nella sfida di andata permette di dormire sonni tranquilli a tutto l’ambiente di fede milanista, nonostante ovviamente non si dovrà cadere in errori di concentrazione. Intanto, sono state appena rese note le scelte ufficiali dell’allenatore emiliano, di seguito riportate.

Formazioni ufficiali Milan
La formazione ufficiale del Milan, SpazioMilan (LA PRESSE)

MILAN (4-3-3): Maignan; Florenzi, Gabbia, Kjaer, Theo; Musah, Bennacer, ReijndersPulisic,  Jovic, Leao.

Sorpresa a centrocampo per i meneghini che scenderanno in campo con un trio del tutto inedito, ma che garantirà sostanza e qualità al tecnico parmigiano. Ulteriore chance dal primo minuto per Luka Jovic, reduce da una prestazione horror macchiata da un’ingenua espulsione. A difesa, si registra il rientro di Simon Kjaer dopo il turno di riposo concessogli domenica che ha favorito il ritorno in campo di Thiaw.

Impostazioni privacy