Lazio-Milan, Pioli lo boccia ancora: va in panchina

Arriva una nuova bocciatura da parte di mister Stefano Pioli. Il giocatore rossonero partirà nuovamente dalla panchina.

Sarà un Milan quasi al completo quello che si presenterà a Roma per la sfida di campionato contro la Lazio di Maurizio Sarri. Per il match in terra capitolina, mister Stefano Pioli avrà a disposizione l’intero organico, eccetto Tommaso Pobega, che dovrà restare ai box ancora per qualche settimana a causa del problema al tendine del retto femorale sinistro. Questa sera, la squadra rossonera riavrà a disposizione anche Fikayo Tomori, tornato tra i convocati dopo oltre due mesi.

L’unico dubbio in casa Milan resta Theo Hernandez. Il terzino francese sta cercando di smaltire una brutta botta al piede, rimediata in allenamento. Tuttavia, mister Stefano Pioli ha comunque deciso di renderlo parte integrante dei convocati di questa sera. Qualora Theo Hernandez non dovesse farcela, il tecnico rossonero sarebbe pronto a schierare  Alessandro Florenzi sul versante sinistro, con capitan Davide Calabria a destra.

Pochi dubbi di formazione per mister Pioli

Il Milan di mister Stefano Pioli questa sera aprirà le danze della 27esima giornata di Serie A con il big match contro la Lazio di Maurizio Sarri, in programma allo stadio Olimpico alle ore 20:45. Sono pochi i dubbi di formazione che starebbero facendo riflettere il tecnico rossonero, tra questi c’è quello legato a Theo Hernandez.

Il terzino francese dovrebbe partire dal primo minuto, nonostante le noie alla caviglia. A comporre difesa a quattro insieme a Theo Hernandez, saranno Thiaw, Gabbia e capitan Calabria. Solo panchina per Simon Kjaer. Mentre a presidiare i pali, ci sarà il solito Mike Maignan. Alla sfida di questa sera, prenderanno parte anche Kalulu e Tomori, recuperati a tutti gli effetti dai rispettivi infortuni. In mezzo al campo, invece, Pioli si affiderà al tandem Adli-Bennacer. Quindi, ancora panchina per Reijnders.

Reijnders in panchina
Ancora panchina per Reijnders – (LaPresse) SpazioMilan.it

Dopo essere rimasto fermo a guardare la sfida con l’Atalanta, senza neanche subentrare, Tijjani Reijnders si prepara per un’altra gara da riserva. Due giorni fa, il centrocampista rossonero non si è allenato per la nascita del figlio. Non ci sarebbe nulla di allarmante nella seconda panchina di fila per Tijjani Reijnders, Pioli ieri è stato chiaro in conferenza: “Per me è un grande giocatore. Contro l’Atalanta ho scelto Adli per le posizioni che prende in fase difensiva. Ieri Reijnders non si è allenato per la nascita del figlio. Gli faccio gli auguri”. Tuttavia, il tecnico è consapevole del momento no del calciatore. Le recenti prestazioni di Reijnders non starebbero convincendo. 

Per quanto riguarda l’attacco, invece, i dubbi sono pochissimi per mister Pioli, anche perché Jovic è ancora fuori per squalifica. Il tecnico si affiderà all’unico centravanti di ruolo, Olivier Giroud. L’attaccante francese verrà supportato da Pulisic a destra e Leao a sinistra, con Loftus-Cheek pronto ad agire tra le linee.

Impostazioni privacy